News447 New Flying Balls Ozzano - NFB OZZANO Sito Ufficiale New Flying Balls Ozzano dell'Emilia

Vai ai contenuti

Menu principale:

31 dicembre 2016


L’INTERVISTA DI FINE ANNO: IL DS MATTEO CANDINI A TUTTOTONDO

Matteo, come valuti questi primi mesi di stagione? “Sicuramente in maniera positiva. E per diversi aspetti. Innanzitutto a livello societario siamo molto felici della sempre crescente passione che c’è in paese e di quella che è stata finora la risposta del pubblico; per noi è molto importante nonché stimolo per cercare di continuare a fare bene. Ovviamente sono contento anche del rendimento avuto finora dalla prima squadra. Ad agosto eravamo tutti molto curiosi di vedere quale potesse essere il nostro valore e che ruolo avremmo potuto recitare in questo campionato, volevamo fare un passo in avanti rispetto all’anno scorso ed essere protagonisti e finora ci è riuscito. Ma non siamo nemmeno a metà stagione e la nostra mentalità dev’essere quella di continuare a lavorare sodo per migliorare settimana dopo settimana; perché mi piace pensare, e sono convinto, che questa squadra di margini di miglioramento ne abbia ancora.”

Dove questa squadra può crescere ancora? “Quest’estate (insieme ad allenatore e proprietà) sono state fatte scelte ponderate su come costruire questo gruppo, puntando su giocatori che fossero veri e propri punti di riferimento ma anche su tanti ragazzi giovani e di talento coi quali poter crescere insieme. Questo è uno dei motivi per cui penso che questo gruppo abbia margini di miglioramento e deve avere l’obiettivo di voler migliorare continuamente in ogni aspetto. Ma sono sicuramente consapevolezza e continuità due aspetti che possono farci diventare una squadra matura. Il primo perché se a oggi in classifica siamo in compagnia e davanti alle migliori squadre del campionato è perché ce lo siamo meritato e i ragazzi devono tenere sempre in mente questa cosa con l’obiettivo e la voglia di rimanerci. Il secondo, invece, è un dato di fatto che sia un aspetto da curare, abbiamo ancora cali di tensione all’interno della partita, pertanto dobbiamo lavorare per cercare di ridurli il più possibile. Ma, visto che l’atteggiamento dei ragazzi è ottimo, devono seguire il loro allenatore e lavorare quotidianamente per perfezionare questi aspetti.”

Ti aspettavi, classifica alla mano, che i valori fossero questi? “Non mi aspettavo una spaccatura già così netta tra ottavo e nono posto, anche se le prime otto ad oggi hanno dimostrato di essere più complete ed esperte rispetto alle squadre che lottano in zona play out. Continuo a pensare che le due squadre meglio attrezzate siano Lugo e subito dopo Fiorenzuola, anche se facendo un paragone con la scorsa stagione mi viene da dire che se il livello delle prime 4/5 dello scorso era più alto, tutte le altre squadre invece sono più competitive, rendendo così ogni partita equilibrata e pericolosa se non affrontata col giusto atteggiamento.”

E come potrebbero variare secondo te questi valori? “Intanto la finestra di mercato potrebbe portare novità e l’arrivo di nuovi giocatori che magari possono spostare gli equilibri. Sento di diverse squadre attente a possibili inserimenti. Come è lecito potersi aspettare novità da squadre come Imola, Lugo e Fiorenzuola, che per la composizione del roster sembrano quelle che più mirano al salto di categoria e che magari vogliono rendere ulteriormente competitiva la loro rosa. Stando così la situazione vedo che Salus da quando è al completo è molto solida e potrebbe confermarsi fino alla fine, Imola ha cominciato ad ingranare ed è destinata a risalire posizioni e chi dava per spacciata Ferrara si è dovuto ricredere perché sta facendo un autentico capolavoro e nella lotta per le prime posizioni ci sono anche loro. Noi non siamo interessati a fare movimenti in fase di mercato invernale perché quest’estate abbiamo voluto cominciare un percorso, siamo felici di come sta procedendo, abbiamo dimostrato di essere competitivi e, come già detto prima, siamo fiduciosi di poter crescere mese dopo mese, senza porsi limiti con l’unico obiettivo di voler vincere ogni partita”.


Ufficio Stampa
New Flying Balls Ozzano
 
Torna ai contenuti | Torna al menu