News552 New Flying Balls Ozzano - NFB OZZANO Sito Ufficiale New Flying Balls Ozzano dell'Emilia

Vai ai contenuti

Menu principale:

19 febbraio 2018


OZZANO, BATTUTA UNA MONTECCHIO MAI DOMA

LA.CO. OZZANO – ARENA MONTECCHIO 91 – 77

Parziali: 22-27; 56-43; 77-57
OZZANO: Menogli ne, Folli 4, Marsè 9, Morara 18, Chiusolo, Corcelli 23, Lalanne 5, Magagnoli 8, Martini, Dordei 14, Agusto 10, Agriesti – All. Grandi
MONTECCHIO: Grisendi, Borghi, Guardasoni 3, Seclì 13, Bertocco 2, Di Noia 28, Basso 4, Guidi 4, Gruosso 8, Vanni 11, Negri 4, Giglioli – All. Cavalieri
Arbitri: Brini - Bonaga

Undicesimo sigillo consecutivo per i New Flying Balls Ozzano, vittoriosi 91 a 77 contro una combattiva Arena Montecchio.
Vittoria importante arrivata dopo un inizio “shock”, con gli ospiti che partono a tutta e, sfruttando disattenzioni difensive e pasticci in attacco, in meno di 3 minuti si trovano avanti 14 a 2 sulla formazione di coach Grandi. Nel corso del quarto minuto di gioco tanta paura per Nicolo’ Bertocco; il giovane giocatore di Montecchio cade pesantemente a terra battendo la testa e perdendo per diversi secondi conoscenza. Il numero 8 in maglia azzurra abbandona così il campo in barella e pochi minuti dopo viene portato in ambulanza in ospedale per accertamenti. A lui i più sinceri auguri per una pronta guarigione.
Dopo lo stop per l’infortunio di Bertocco, Ozzano riesce a riavvicinarsi agli ospiti con un glaciale Dordei che dalla lunetta realizza 8 tiri liberi consecutivi, oltre ai 5 punti di fila di Masrè che valgono il -5 alla prima sirena (22-27). Nel secondo quarto Ozzano ribalta la situazione, trascinata dalle triple di Corcelli, Masrè, Dordei e Lalanne. Montecchio fatica a trovare la via del canestro grazie ad una difesa ozzanese più attenta ed intensa. Il parziale di 34 a 16 dice tutto sull’andamento della seconda frazione. La La.Co. arriva all’intervallo lungo sul +13 (56-43). Nel terzo periodo i Flying continuano a macinare punti, merito della coppia Agusto-Corcelli, ma perdono Dordei per un guaio muscolare. All’ultima sirena Ozzano trova comunque un rassicurante +20 (77-57) ma il match non è ancora concluso. Montecchio si dimostra una squadra tenace e combattiva e in apertura dell’ultimo quarto, spinta dalle bombe di Di Noia, Seclì e Gruosso, rientra fino al -10 (79-68) grazie ad un parziale di 2-12 in quattro minuti. In casa biancorossa, fondamentali sono i punti di Morara, che in più occasioni riesce a garantire con i sui canestri la doppia cifra di vantaggio per la formazione di casa; l’Arena non riesce a chiudere il gap, nel finale ancora Morara e Magagnoli arrotondano il vantaggio fino al +14 finale, 91 a 77.
Un successo importante contro una squadra “ammazza grandi” che nelle recenti settimane aveva creato numerosi problemi ad Imola e battuto a domicilio Fiorenzuola. Per Ozzano è l’11^ vittoria consecutiva, nuovo record per la squadra di caoch Grandi, che migliora la serie di 10 successi ottenuta nella stagione 2014/15. E domenica prossima c’è la “trasfertona” di San Marino, un match che si preannuncia molto difficile, sia per la condizione fisica non ottimale del roster ozzanese, sia per lo stato di forma eccellente della formazione romagnola, reduce dal successo interno contro la Salus.


Ufficio Stampa
New Flying Balls Ozzano

 
Torna ai contenuti | Torna al menu