News658 New Flying Balls Ozzano - NFB OZZANO Sito Ufficiale New Flying Balls Ozzano dell'Emilia

Vai ai contenuti

Menu principale:

07 gennaio 2019


OZZANO, E' UNA BEFANA AMARA; PESANTE KO A SAN VENDEMIANO

RUCKER SAN VENDEMIANO – SINERMATIC OZZANO 93 -70

PARZIALI: 25-19; 50-35; 81-52

SAN VENDEMIANO: Vedovato 13, Bloise 15, Perin 17, Durante, Rossetto 2, Malbasa 11, Mossi 19, Lurini 6, Bartoli 6, Cazzolato ne, Oyeh 2, Battistuzzi 2 – All. Mian

OZZANO: Salvardi, Folli 7, Morara 4, Chiusolo 14, Mastrangelo 11, Corcelli 10, Giannasi, Ranocchi 2, Klyuchnyk 12, Martini, Dordei 10 – All. Grandi

Arbitri: Agnese (NA) – Vastarella (NA)

E' un 6 Gennaio da dimenticare per i biancorossi della Sinermatic, che nella trasferta di San Vendemiano trovano il terzo stop consecutivo. Una sonora sconfitta di 23 lunghezze, 93 a 70 recita senza possibilità di replica il tabellone del PalaSportSystem, dopo un match che i padroni di casa hanno condotto fin dai primi minuti.

Dopo 4 minuti di sostanziale equilibrio (4-4) il primo mini allungo di serata è dei bianconeri con il trio Bloise-Vedovato-Perin che porta Sanve sul +7 (13-6 a 5’30”). Mastrangelo, Morara e una tripla di Chiusolo firmano il contro break (15-14 al 7’) ma fra i padroni di casa sale in cattedra Marco Mossi che trascina la Rucker fino ai due possessi pieni di vantaggio alla prima sirena (25-19).

In avvio di secondo periodo, al canestro del +8 di Vedovato risponde Mario Chiusolo che con 4 punti consecutivi riavvicina la Sinermatic fino al -4 (27-23 al 12’). I liberi di Vedovato e Bloise e una tripla di un ispirato Mossi valgono il +9 Sanve al minuto 15 (36-27), ma Ozzano è ancora in partita con un uno-due di Dordei e Folli che in pochi secondi firmano il -5 Flying (36-31 al 16’). E’ l’ultima vera fiammata biancorossa. Mossi e Lurini da fuori, Perin e Vedovato dal pitturato timbrano un pesantissimo 12-0 di parziale che taglia di fatto le gambe alla squadra di coach Grandi. Un duro colpo al morale delle Sinermatic che in 3 minuti precipita a -17 (48-31 al 19’).

Nel terzo periodo la reazione ozzanese non arriva: San Vendemiano, già avanti di 15 lunghezze all’intervallo lungo, incrementa il proprio bottino grazie a percentuali al tiro altissime dalla lunga distanza (sfiorano il 60% in serata), e dominando a rimbalzo (47 a 27 il computo finale per i ragazzi di coach Mian). Ozzano trova due triple importanti con Chiusolo e Corcelli, ma entrambi sono limitati da 4 falli sul groppone e sono costretti ad uscire; i minuti del rientrante Dordei vengono giustamente centellinati da coach Grandi, mentre la difesa continua a soffrire l’attacco veneto che ha in Mossi, Perin e Malbasa i maggiori protagonisti dentro l’area che spingono la Rucker fino ad un clamoroso +29 alla terza sirena (81-52).

La partita è ormai ai titoli di coda, ad inizio ultimo quarto in casa Sanve spazio ai giovani, con Ozzano (perso definitivamente Chiusolo per falli) che riesce a limare il passivo sfruttando un parziale di 0-11 firmato Klyuchnyk-Corcelli-Mastrangelo per il -20 Flying al 37’ (83-63). Negli ultimi 180 secondi escono per falli anche Corcelli e Klyuchnyk, ma ormai in campo si attende solo la sirena finale. Alla fine delle ostilità è 93 a 70 per la Rucker, uscita fra gli applausi del pubblico di casa.

Cala così il sipario sul girone d'andata della Sinermatic. Una prima parte di campionato fatta di 8 successi e 7 battute d'arresto, un bilancio ad oggi tutto sommato positivo per le palle volanti ozzanesi che però saranno chiamate a reagire agli ultimi tre ko consecutivi (in particolar modo alle ultime due trasferte), visto che nelle recenti settimane la classifica si è di parecchio accorciata. Già dal prossimo sabato contro Crema al Pala Grafiche Reggiani ci sarà l'occasione per invertire questa tendenza e riprendere il cammino per conquistare la salvezza il prima possibile.

Ufficio Stampa Sinermatic
New Flying Balls Ozzano

 
Torna ai contenuti | Torna al menu