News681 New Flying Balls Ozzano - NFB OZZANO Sito Ufficiale New Flying Balls Ozzano dell'Emilia

Vai ai contenuti

Menu principale:

21 aprile 2019


SINERMATIC, MISSIONE COMPIUTA. RUCKER BATTUTA ED E' FESTA SALVEZZA!


SINERMATIC OZZANO – RUCKER SAN VENDEMIANO 86 – 77

Parziali: 26-22; 47-47; 74-62

OZZANO: Salvardi ne, Folli 2, Morara 5, Chiusolo 6, Mastrangelo 5, Corcelli 1, Galassi 21, Giannasi ne, Ranocchi 4, Klyuchnyk 14., Dordei 15, Agusto 13 – All. Grandi
SAN VENDEMIANO: Vedovato 4, Bloise 25, Perin 11, Durante 2, Rossetto 6, Malbasa 19, Mossi 10, Lurini, Oyeh ne, Battistuzzi –All. Mian
Arbitri: Fiore (SA) - Di Martino (NA)

Sarà ancora Serie B! E' una serena Pasqua quella della Sinermatic Ozzano, che fa il proprio dovere battendo la Rucker San Vendemiano 86 a 77 al termine di un match emozionante e festeggia insieme allo splendido pubblico biancorosso la permanenza nel terzo campionato Nazionale.

In avvio di partita meglio i veneti che sfruttano la fisicità sotto canestro di Malbasa e i tiri da fuori di un ispirato Bloise per portarsi avanti (10-14 al 4'). Galassi da la carica dall'arco dei 6,75, ma dall'altra parte Perin risponde sempre da fuori riportando a due i possessi di vantaggio la formazione bianconera (13-17 al 6'). Klyuchnyk accorcia le distanze poi capitan Rossetto per la Sanve fa +5 (15-20). Lo stesso lungo ucraino e Dordei impattano il match a quota 20 al minuto 8, poi arriva il sorpasso Sinermatic a firma Gigi Dordei fino al 26-22 della prima sirena.

Secondo quarto che si apre con un botta e risposta Bloise-Galassi dalla lunga distanza (29-25) seguito da uno 0-7 di parziale ospite che fa tornare avanti la Rucker (29-32 al minuto 13). Coach Grandi si rifugia nel time out e Ozzano reagisce subito: 6-0 si break con Ranocchi che vola e schiaccia il 38-34 al 16'. Perin fa -2 ma Morara infila la tripla del +5 (41-36) subìto però annullata da Perin (41-39). Partita divertente, ritmi alti, attacchi bollenti, si arriva all'intervallo lungo sul 47 pari, tutto si decide nella ripresa.

Ozzano si stringe in difesa e costringe San Vendemiano a tre palle perse nei primi tre possessi. I Flying sfruttano al meglio il momento e volano a +6 con Agusto, Mastrangelo e Klyuchnyk (53-47). Il time out di coach Mian da la sveglia ai veneti che tornano sul -2 (53-51) sempre grazie ad un grande Bloise. Ozzano però è lucida e la reazione è immediata: Chiusolo, Agusto e bomba di Galassi per un 7-0 di parziale che vale il massimo vantaggio Ozzano (60-51 al 24'). Mossi non ci sta e con 5 punti consecutivi la Sanve rientra a -4 (60-56); ancora una volta la Sinermatic si fa trovare sul pezzo e con una tripla di Mastrangelo e due canestri di Agusto i Flying tornano a +9 (67-58 al 27'). Un tecnico al capitano ozzanese ferma l'inerzia, ma solo per pochi istanti: Dordei, Galassi e Klyuchnyk trovano nelle azioni successive i canestri che valgono il +12 alla terza sirena (74-62).

Nell'ultimo periodo si parte con i padroni di casa che trovano da sotto i canestri di Dimitri Klyuchnyk e di Matteo Folli che valgono al minuto 32'30" il massimo vantaggio (+16 sul 78-62) e che fanno infiammare il pubblico locale, che ora ci crede davvero. Ma non è finita. Stanchezza e tensione cominciano a farsi sentire sulle gambe e sulle braccia delle Palle Volanti; negli attacchi successivi, da due punti, dalla lunga distanza e anche dalla lunetta il ferro si fa nemico respingendo ogni tiro biancorosso. San Vendemiano capisce che è il momento giusto per riaprire il match e così fa, in quattro minuti un parziale di 0-11 riporta a -5 la formazione ospite (78-73 al 37'), facendo sensibilmente alzare le palpitazioni al pubblico di fede ozzanese. Gli dèi del basket in qualche modo sorridono ad Ozzano, visto che Perin e Bloise falliscono in pochi secondi le triple del potenziale -2. Nel momento di massima sofferenza, a poco più di 120 secondi dalla fine delle ostilità è Dimitri Klyuchnyk a segnare la bomba che sblocca la Sinermatic e fa esplodere il Pala Arti Grafiche Reggiani (81-73). Mossi perde palla, Ranocchi da sotto fa +10, i decibel del Palasport ormai sono altissimi. Bloise è l'ultimo a mollare, e un gioco da quattro punti (fallo di Galassi sulla tripla realizzata) vale il -6 Sanve all'ultimo giro di lancette (83-77). Klyuchnyk questa volta fallisce il match point, ma dall'altra parte lo scatenato Bloise non replica quanto fatto prima , sbagliando il canestro del -3. A 30 secondi dalla fine Matteo Galassi (MVP) dai 6,75m segna la tripla che mette fine ad ogni dubbio: Ozzano è salva! Finisce 86 a 77, la bolgia del Pala Grafiche Reggiani può ora festeggiare con squadra, staff e società.

La Sinermatic Ozzano vince la 14^ partita della stagione e con 28 punti raggiunge con merito quella salvezza anticipata che prima del match contro Cesena sembrava ormai un miraggio. La sconfitta di San Vendemiano, invece, è agrodolce: i veneti perdono il 7° posto in classifica, ma grazie alla contemporanea vittoria di Faenza contro Bernareggio possono festeggiare l'ingresso ai play-off, da ottava della classe.

Per la Sinermatic Ozzano termina nel weekend di Pasqua la prima avventura nel campionato di Serie B, centrando appieno l'obiettivo prefissato, la salvezza. Appuntamento a settembre quando il pubblico ozzanese potrà tornare a gustarsi le emozioni donate dalla palla a spicchi, ancora una volta in Serie B!

Ufficio Stampa Sinermatic
New Flying Balls Ozzano


 
Torna ai contenuti | Torna al menu