La Sinermatic aspetta Porto Sant’Elpidio. Coach Grandi: “I ragazzi ci stanno mettendo il cuore”

October 10, 2019

 

Dopo le vittorie contro Cesena e Ancona i New Flying Balls si sono trovati per la prima volta nella loro storia in testa al Campionato di Serie B. Un dato curioso, oltre che prestigioso anche se sono andate in archivio appena due giornate, in quanto è frutto in particolare del successo ottenuto in trasferta cinque giorni fa in quel di Ancona. Nelle prime di campionato infatti il colpaccio di Ozzano al Pala Rossini risulta essere ad oggi l’unica vittoria esterna del girone, a testimonianza del grande equilibrio che regna in questo campionato e di quanto sia importante e influente il fattore campo.

 

Arrivati a questo punto la Sinermatic vuole continuare a divertirsi e a stupire, ma per arrivare al tris di successi c’è prima da battere un avversario ostico chiamato Porto Sant’Elpidio, squadra con obiettivi di tranquilla salvezza ma che è riuscita, in questo avvio di campionato, a mettere in seria difficoltà Faenza all’esordio (avanti i primi 20 minuti prima del sorpasso e fuga romagnolo) poi di vincere a 18 anni di distanza dall’ultima volta (e di misura visto il 70-69 finale!) il sentitissimo derby marchigiano contro Civitanova.

 

“Porto Sant’Elpidio è una squadra solida e ben organizzata” - ci conferma coach Federico Grandi. “Sono molto fisici, sopratutto sotto canestro, potendo giocare tantissimi minuti con Bastone da ala piccola e due lunghi di ruolo come Malagoli (transitato ad Ozzano in canotta Gira nella stagione 2010/11) e Lusvarghi, giovane lungo del 1997 cresciuto nel vivaio della Pallacanestro Reggiana.” 

 

Il coach ozzanese ci parla inoltre dei pericoli offensivi che potranno arrivare dalla formazione marchigiana allenata da coach Pizi. “In attacco giocano a ritmi alti con Costa e Bastone (30 punti di media in due nelle prime uscite stagionali) che si esaltano in campo aperto, mentre a difesa schierata sfruttano la fisicità dei loro lunghi e il talento ed esperienza di Borsato (altro giocatore che viaggia mediamente in doppia cifra). In difesa sono molto aggressivi, mettono pressione a tutto campo sulla palla e utilizzano diverse varianti tattiche.”

 

La situazione nell’infermeria biancorossa? “Per quanto ci riguarda – racconta Grandi - Chiusolo ha ripreso ad allenarsi col gruppo mentre Mastrangelo sta proseguendo il suo percorso di recupero e lavorerà a parte ancora almeno una decina di giorni.”

 

Ma cosa si aspetta Grandi dalla partita di sabato? “Sabato ci aspetta una partita dura, con tanti contatti. Dobbiamo farci trovare pronti! – sentenzia il coach biancorosso.  “Dobbiamo mettere tanta energia in entrambi i lati del campo, combattere dal primo all’ultimo minuto su ogni pallone ed essere disposti a “sporcarci le mani” “.

 

Come dicevamo in apertura sarà fondamentale far prevalere il fattore campo. “Su questo faccio un invito a tutti i tifosi: venite a sostenere questi ragazzi che stanno mettendo cuore e anima in questo percorso. La passione e il calore che ci trasmettete è linfa vitale per noi, una spinta fondamentale per continuare a fare sacrifici e a crescere settimana dopo settimana”.

 

Con l’appello finale di coach Grandi che invita in massa il pubblico ozzanese al Pala Arti Grafiche Reggiani, l’appuntamento è quindi fissato per Sabato sera, quando al consueto orario delle 20:30 il duo arbitrale romano formato dai signori Bernassola di Palestrina e Faro di Tivoli alzeranno la palla a due del match fra Sinermatic Ozzano e Porto Sant’Elpidio, incontro valido per la terza giornata del girone C del campionato di Serie B Nazionale Old Wild West.

 

Ufficio Stampa Sinermatic Ozzano

Condividi su Facebook
Please reload

© 2019 by dvdvideoservice Italia

Dvd Service LOGO - 4 colori-07.png