Rivincita Tigers, la Sinermatic cade a Cesena

January 12, 2020

 

L’Amadori Cesena si prende il derby emiliano-romagnolo battendo 62 a 53 i New Flying Balls, dopo un match caratterizzato da una forte intensità difensiva di entrambe le squadre, con la Sinermatic che però può e deve recriminare sulle 26 palle perse, troppe per poter pensare di impensierire a domicilio Cesena.

Ozzano parte forte: una tripla di Corcelli apre le danze, Morara con un canestro e fallo fa 0-6; Cesena non tarda ed entra in partita e, con le segnature di Papa e Planezio, arriva sul 10-11 al minuto 5 e 30”. Due triple di Mastrangelo e 5 punti di Iattoni valgono il +12 e massimo vantaggio Flying Balls al minuto 8 (10-22), ma gli ultimi 90 secondi del quarto sono tutti di marca bianconera e, merito di un 7-0 di parziale, Cesena si porta a -5 alla prima sirena (17-22).

 

Nel secondo quarto Ozzano ci mette quasi tre minuti per trovare la via del canestro. Nel frattempo Papa e Frassineti riavvicinano l’Amadori sul -1 (21-22 al 13’). La Sinermatic finalmente si sblocca con Crespi, ma ogni tentativo di allungo ospite viene fermato dai padroni di casa, che al minuto 18 trova con Planezio il pareggio (30-30) e  poi con Papa il sorpasso, il primo della serata. Sul finale di quarto nasce un po’ di nervosismo, complice la coppia arbitrale che sbaglia ad assegnare i falli scambiando Montanari per Crespi. Dopo le proteste invane della Sinermatic, gli arbitri prima dell’inizio del terzo quarto cambieranno la decisione togliendo il terzo fallo di Montanari e assegnando il primo del pivot numero 33 in maglia rossa. Grazie a Trapani e Chiappelli però, Cesena sfrutta al meglio il momento di nervosismo ozzanese e in un amen trova il +9, vantaggio che si porterà fino all’intervallo lungo (40-31).

 

Nel terzo periodo il protagonista in casa Sinermatic è Gigi Dordei, che grazie ai suoi canestri dal campo e da fuori riavvicina i Flying fino al -1 (44-43 al 25’). Chiappelli ancora una volta interrompe il digiuno di canestri dei Tigers, mentre è Ozzano che questa volta si blocca e negli ultimi minuti del quarto non trova più la firma del canestro. Cesena ringrazia e con Planezio e  Battisti arriva il nuovo allungo Amadori fino al 54-43 alla terza sirena.

 

Nell’ultimo quarto Cesena sembra avere il controllo della partita. Nonostante l’attacco romagnolo smetta di segnare, Ozzano non riesce ad approfittarne e dal -13 riusciranno ad avvicinarsi solo fino al -9 (canestri di Corcelli e Dordei). Negli ultimi minuti non succede praticamente più nulla, si attende solo la sirena finale che decreterà il verdetto della serata, con l’Amadori che vince il derby contro la SInermatic per 62 a 53.

 

 

AMADORI CESENA – SINERMATIC OZZANO 62 -53

Parziali: 17-22; 40-31; 54-43

 

CESENA: Papa 11,Trapani 10, Rossi ne,Battisti 5, Hajrovic 4, Guidi ne, Frassineti 6, Planezio15, Scanzi 2, Chiappelli 2, Brkic ne – All.Di Lorenzo

 

OZZANO: Morara 4, Chiusolo 2, Mastrangelo 6, Corcelli 8, Iattoni 7, Folli 3, Favali n.e,. Dordei 16, Lolli ne, Galassi, Montanari 2, Crespi 5

 

Arbitri: Giordano (CL) – Caldarola ( BA)

Spettatori: 1.000

 

Ufficio Stampa Sinermatic Ozzano

Condividi su Facebook
Please reload

© 2019 by dvdvideoservice Italia

Dvd Service LOGO - 4 colori-01.png