Così la 10^ giornata


Con la decima giornata che va in archivio siamo giunti ad un terzo esatto della stagione regolare. Nel big match di giornata fra Roseto e Sebastiani Rieti gli abruzzesi vincono in maniera perentoria (+23 sul 91-68) e consolidano il primato in classifica (18 punti). In scia di Roseto resta solo Imola, che vince il derby romagnolo contro Faenza per 71 a 64. Oltre alla Sebastiani si ferma anche la corsa della NPC Rieti, battuta in casa da Ozzano 65-77. Rietine che vengono così raggiunte da Rimini, che espugna Montegranaro 77-71.


A quota 14 c’è anche Ancona, che fa suo il derby marchigiano a Senigallia 87-82, con i padroni di casa che vengono così agguantati al settimo posto da Ozzano a quota 12.


Iin nona piazza in solitaria c’è Teramo, che espugna il campo di Giulianova nel derby abruzzese di giornata. Teramo lascia così l’accoppiata romagnola a quota 8 punti formata da Faenza e Cesena, con quest’utima che cade in quel di Jesi (73-67). Per i marchigiani si tratta di una vittoria importante, che permette a loro di salire al quint’ultimo posto in classifica con 5 punti. A quota 4 Giulianova viene raggiunta da Roma , che batte 60-54 Civitanova, con quest’ultima che resta in coda alla classifica con 2 punti insieme a Montegranaro.