Così la quarta giornata dei gironi A1 e A2


Nuovo appuntamento con il riepilogo di risultati e classifiche dei match dei giorni A1 e A2, partendo come sempre da quest’ultimo:


OZZANO – SAN MINIATO 70 - 63

Primo successo interno per i Flying Balls, primo stop stagionale per l’Etrusca. Partita caratterizzata da tante interruzioni, falli, e percentuali al tiro basse, fin dalprimo quarto (misero 8-9). La difesa di Ozzano ha la meglio e nei minuti finali due triple consecutive di Mastrangelo (12 punti) risultano decisive.


FIRENZE - LIVORNO 80 - 95

Continua implacabile la cavalcata della Libertas, al quarto centro stagionale in altrettante partite disputate. Firenze prova in tutti i modi a tenere testa al ospiti (Poltronieri 23), ma tutti e quattro i quarti sono vinti da Livorno trascinati da un super Ammannato (27 punti) e alla fine sarà +15 livornese.


EMPOLI – PIOMBINO 90 - 68

Dopo due Ko di fila Empoli ritrova il successo imponendosi in aniera perentoria contro una Piombino che non trova ancora la giusta condizione per giocare con intensità tutti e 40 i minuti. Dopo due quarti equilibrati il 34-14 del terzo quarto spacca le gambe agli ospiti (Turel 20) che alla fine piombano a -22. Per Empoli ultimo quarto di gestione (Villa 27 top scoorer) e due punti in saccoccia.


CHIUSI- CECINA 97 - 68

Nuova larghissima vittoria per Chiusi, questa volta ai danni di Cecina. I padroni di casa (Berti 22) partono subito forte (+10 dopo il primo quarto) e dopo un secondo periodo equilibrato nella terza frazione ingranano la quinta non lasciando scampo a Cecina (Bartoli 17) che piomba a -29 alla sirena finale.


E per quanto riguarda il girone A1:


ALESSANDRIA – ALBA 75 - 89

Si sblocca Alba al primo successo stagionale mentre Alessandria resta ancora al palo. I padroni di casa restano in partita per due frazioni (Guaccio 23) ma il 16-31 del terzo quarto è decisivo. Alba scappa (Coltro 21 punti) e porta a casa con merito il primo referto rosa dell’anno.


OMEGNA – FAENZA 69 -82

Continua il momento no di Omegna che cade in casa contro una pimpante Raggisolaris. Dopo la perfetta parità della prima frazione, i piemontesi si portano avanti nella seconda frazione; Faenza è lì e fra il finiredel terzo quarto e nell’ultimo periodo c’è l’affondo romagnolo che vale +13 finale. Per i nero verdi spiccano i 17 punti della coppia Ballabio-Filippini, per i padroni di casa non bastano i 16 di Del Testa.


RIMINI – OLEGGIO 67 – 60

La giovane Oleggio continua a sorprendere anche se dopo tre vittorie di fila arriva il primo Ko. Il merito dei piemontesi (De Ros 23) è quello di aver messo in seria difficoltà la corazzata Rimini, ancora imbattuta. In un match dal punteggio basso i romagnoli (Bedetti 15) riescono ad imporsi grazie ad una migliore seconda parte di partita.


IMOLA – CESENA 76 – 72

L’Andrea Costa mantiene così come Rimini l’imbattibilità, mentre i Tigers devono rimandare l’appuntamento con il primo successo. Derby non bellissimo, ma intenso, costellato da numerori errori al tiro e palle perse da entrmabe le formazioni che sembravano non voler vincere la partita. Alla fine nell’ultimo giro di lancette sono decisivi due falli tecnici fischiati a Cesena e una tripla firmata dall’ex Ozzano Marco Morara. Fultz e Chiappelli (16 per entrambi)i migliori realizzatori delle due squadre.


CLASSIFICA GIRONE A1

Rimini 8

Imola 8

Faenza 6

Oleggio 6

Omegna 2

Alba 2

Alessandria 0

Cesena 0


CLASSIFICA GIRONE A2

Livorno 8

Chiusi 6

San Miniato 4*

Empoli 4

OZZANO 4

Cecina 2

Firenze 2

Piombino 0*


*una partita in meno


Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano

© 2019 by dvdvideoservice Italia

Dvd Service LOGO - 4 colori-01.png