top of page

La Sinermatic battaglia ma gara 1 è di Roma


LUISS ROMA – SINERMATIC OZZANO 81 – 71

Parziali: 23-25; 40-39; 65-51


ROMA: Murri 4, Perotti 5, Zini ne, Jovovic 12, Allodi 16, Fallucca 25, Pasqualin 10, D’Argenzio 5, Invernizzi ne, Barbon 4, Tolino, Di Bonaventura – All. Paccarié


OZZANO: Carpani 11, Folli 9, Salsini ne, Felici 4, Galletti ne, Balducci, Klyuchnyk 16, Chiappelli 4, Barattini 13, Bonfiglio 6, Buscaroli 5, Lasagni 3 – All. Loperfido; Vice Pizzi; Ass. Agriesti


Arbitri: Rova (AV) – Roberti (NA)


Note: Spettatori 250 circa; fallo tecnico a Murri per Roma; uscito nel 3q per doppio fallo tecnico Chiappelli per Ozzano; fallo antisportivo a Carpani; usciti per falli Barattini (36’) e Folli (31’) per Ozzano



La prima sfida della semifinale play-off fra Luiss Roma e New Flying Balls Ozzano è dei laziali, che vincono 81-71 contro una combattiva Sinermatic, sfruttando uno splendido terzo quarto e un Fallucca trascinatore. Per la squadra di coach Loperfido invece, una sconfitta a testa alta, consapevoli che fra quarantotto ore potranno riprovarci per tentare di espugnare un campo che in questa stagione la sola Sant’Antimo c’è riuscita in campionato.


Dopo un avvio positivo di Ozzano (2-8 dopo 3 minuti grazie ai canestri di Klyuchnyk e Barattini), il primo quarto procede sui binari dell’equilibrio, con gli ospiti sempre avanti di uno o due possessi (15-21 al 6’, 23-25 alla prima sirena). Nel secondo periodo Roma impatta il match a quota 25, e dopo un paio di minuti condizionati da errori arrivano due bombe di Bonfiglio per il nuovo +6 ozzanese (25-31 al 14’). La Luiss comincia a prendere le misure sugli ozzanesi, e con il duo Fallucca-Allodi in grande spolvero disegna un 10-2 di parziale per il primo vantaggio romano di serata (35-33). Grazie ai tiri liberi, Ozzano trova il controsorpasso (35-39), e solo una magia di Pasqualin sulla sirena permette alla Luiss di chiudere avanti il periodo 40-39 facendo esplodere il piccolo e infuocato PalaLuiss.


Nel terzo quarto l’inerzia del match è tutta per i padroni di casa, che in pochi minuti pescano il +8 trascinato dalle triple di Fallucca e una schiacciata di Jovovic (52-44). Folli riavvicina la Sinermatic fino al -5 (52-47) poi arriva un nuovo importante parziale degli universitari che trascinati da Fallucca volano fino al +14 della terza sirena (65-51). I casa Flying, che sul finire di terzo quarto hanno perso Chiappelli per doppio fallo tecnico, piove sul bagnato visto che perdono in avvio dell’ultimo periodo Folli (5 falli). Coach Loperfido si affida ai giovani i quali danno risposte importanti: 5 punti di Buscaroli, 11 di Carpani e i Flying nell’ultimo quarto restano in partita rosicchiando qualche punto e portandosi fino al -8 con palla in mano a 4’ dalla fine. Nonostante il tifo die tifosi ozzanesi al seguito, i biancorossi non riescono a ricucire il gap, la Luiss vince 81-71 portando così la serie sull’1 a 0. Martedì alle 20:30 si replica.


Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano

Comentários


bottom of page