Ozzano resta in Serie B. La Sinermatic vince a Cecina ed è salva.


SINTECNICA CECINA - SINERMATIC OZZANO 74 - 82 Parziali: 24-18; 41-36; 53-61

CECINA: Filahi, Di Meco 7, Pellegrini ne, Guerrieri 3, Kursunov 15, Ceparano 4, Nwokoye 11, Bartoli 18, Pistillo 5, Trassinelli ne, Bechi 11, Greggi ne - All. Elmi


OZZANO: Montanari ne, Folli 12, Bertocco 22, Galassi 10, Chiusolo 5, Mastrangelo 14, Naldi ne, Bedin 4, Lolli ne, Lovisotto 11, Okiljevic 4, Guastamacchia - All. Grandi; Vice Pizzi


Arbitri: Lucotti (MI) - Attard (SR)

Note: Usciti per falli per Cecina Nwokoye e Pistillo al 40'; Fallo antisportivo a Nwokoye (Cecina) al 22', Fallo tacnico a Bertocco (Ozzano) al 22'



E’ stata una sofferenza ma alla fine il suono della sirena del Palapoggetti scatena la festa in casa Sinermatic. Con il punteggio di 82 a 74 i New Flying Balls condannano il Basket Cecina alla retrocessione; per i ragazzi di coach Grandi arriva invece una tanto insperata salvezza; voluta, cercata, arrivata.


L’avvio di partita è tutto di fabbrica toscana. Dopo i canestri di Bedin e Okiljevic per il 4-8 Ozzano le maggiori percentuali al tiro della squadra di casa (Nwokoye e Bartoli sugli scudi) portano la Sintecnica a condurre la prima frazione fino al +6 della prima sirena. Ma è in avvio di secondo quarto che i toscani ingranano la quinta marcia e sempre con ottime percentuali al tiro trovano al minuto 14 anche il +13. Facce buie in casa Sinermatic, sotto di oltre quattro possessi con percentuali bassissime dalla lunga distanza (solo una tripla di Chiusolo) e ai liberi (ben sette errori nella prima parte, stesso dato per Cecina). Negli ultimi due giri di lancette è importante la tripla di Bertocco che, insieme ai punti di Lovisotto, permettono ad Ozzano di fino al -5 all’intervallo lungo (41-36).


Nella terza frazione la partita si fa elettrizzante (tecnico a Bertocco, antisportivo a Nwokoye), i 170 presenti al Palapoggetti (al seguito anche una decina di ozzanesi) rendono infuocata l’atmosfera e il match resta in perfetto equilibrio fino al minuto 27 quanto un 0-8 di parziale firmato da 2 tirple di Mastrangelo e Folli e due punti di Bertocco fanno volare Ozzano al +8 alla terza sirena. In avvio di ultima frazione ancora Mastrangelo da fuori, seguito da Galassi regalano ai Flying il massimo vantaggio sul +14 ma, nel momento in cui la Sinemratic prova ad amministrare il vantaggio, Cecina si dimostra squadra viva e 8 punti consecutivi di un monumentale Saverio Bartoli riaprono completamente i giochi con ipadroni di casa che ritrovano il -4. Ozzano dopo il time out obbligato per coach Grandi tiene saldi i nervi e un 0-5 di parziale firmato Bertocco-Mastrangelo da ossigeno alla Sinermatic ricacciando 9 punti di margine agli avversari. Nel ultimi giri di lancette della stagione Bartoli e Bechi provano a mettere pressione ad Ozzano ma Lovisotto, Bertocco e Mastrangelo si fanno trovare pronti e chiudono i conti. Alla sirena finale la Sinermatic è avanti 82 a 74. La festa in casa ozzanese può iniziare. La Sinermatic resta in Serie B.


Marco Rivola Area Comunicazione Sinermatic Ozzano