Serie B gironi A1 e A2, così la 2^ giornata


Tutti in campo nel fine settimana appena trascorso, facciamo il ripilogo dei matche disputati partendo dal girone A2, quello della Sinermatic Ozzano.


EMPOLI - CHIUSI 58 - 77

Empoli non conferma l’ottima prova di Ozzano mentre Chiusi si vendica dopo il ko contro Livorno di sette giorni fa. La formazione ospite (Pollone 17 punti) domina quasi interamente il match del PalaSammontana, toccando anche le 28 lunghezze di vantaggio sul finire di terzo quarto.


FIRENZE – SAN MINIATO 58 – 89

Inizia nel migliore dei modi la stagione di San Miniato che travolge a domicilio Firenze grazie a percentuali al tiro altissime (66% da 2, 67% da 3). A ostilità terminate sono ben 31 le lunghezze di vantaggio degli ospiti (Lorenzetti 16), in un match condotto per tutti e 40 i minuti (+37 il massimo vantaggio al 36’) e già indirizzato nei primi 5 minuti di gioco dopo un parziale di apertura di 0-15.


PIOMBINO – OZZANO 72 - 80

Buona la prima trasferta dei New Flying Balls che vincono sul campo di una Piombino ancora indietro di condizione dopo i problemi al covid avuti da quasi tutti i propri tesserati. Partita mai chiusa, ma negli ultimi minuti Ozzano (Lovisotto e Bertocco 17) sfrutta le maggiori energie per strappare due punti molto importanti.


LIVORNO – CECINA 81 - 68

Dopo Chiusi anche Cecina viene stesa da Livorno in quella che è la prima e unica vittoria casalinga del girone dopo due giornate. La Libertas (Casella 24) scappa nel terzo quarto vincendo con merito, e ad oggi si trova così da sola, in testa alla classifica a punteggio pieno.


Veniamo ora ai quattro match del girone A1:


ALESSANDRIA – OMEGNA 68 - 86

SI sblocca la corazzata Omegna, che dopo il ko interno contro Imola trova i primi due punti espugnando il campo di Alessandria, anch’essa reduce da un pesante ko ad Oleggio. Match in equilibrio per due quarti (35-36 all’intervallo lungo); dalla terza frazione Omegna prende il largo (Balanzoni 21) segnando quasi 30 punti in 10 minuti. Alessandria (Ferri 23) non riesce piùa farsi sotto ed esce sconfitta per la seconda volta in stagione.


ALBA – RIMINI 67 – 88

Vittoria di autorità per la formazione biancorossa di coach Bernardi. Quarto dopo quarto, i romagnoli hanno aumentato il proprio gap, spinti dai 23 punti di Maldenov. Successo mai in discussione.


CESENA – OLEGGIO 51 – 66

Dal Carisport arriva la vera sorpresa di giornata. La giovane Oleggio (Giacomelli 15) espugna il palasport romagnolo con un netto +15, sfruttando al meglio una serata altamente negativa per l’attacco cesenate, che tira con il 38%da 2 e il 5% da tre segnando appena 51 punti.


IMOLA – FAENZA 71 – 63

Derby di Romagna combattuto quello fra l’Andrea Costa e la Raggisolaris. Partita fisica, quasi sempre in equilibrio, ma alla fine a spuntarla sono i padroni di casa (Toffali 17), nonostante un poco rassicurante 19% al tiro dalla lunga distanza. Faenza però non fa molto meglio, si ferma al 20% e un Pierich da 18 punti non basta.


CLASSIFICA GIRONE A1

Oleggio 4

Rimini 4

Imola 4

Faenza 2

Omegna 2

Cesena 0

Alba 0

Alessandria 0


CLASSIFICA GIRONE A2

Livorno 4

San Miniato 2*

Chiusi 2

OZZANO 2

Empoli 2

Firenze 2

Piombino 0*

Cecina 0


*una partita in meno


Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano