top of page

Sinermatic, cala il sipario; la Luiss è in finale


SINERMATIC OZZANO – LUISS ROMA 76 – 92

Parziali: 24-22; 37-48; 54-68


OZZANO: Carpani 7, Folli, Salsini, Felici ne, Galletti, Balducci 7, Klyuchnyk 17, Chiappelli 23, Barattini 8, Bonfiglio 14, Buscaroli, Lasagni – All. Loperfido; Vice Pizzi; Ass. Agriesti


ROMA: Murri 5, Perotti 6, Jovovic 6, Zini ne, Allodi 6, Fallucca 23, Pasqualin 15, D’Argenzio 15. Invernizzi, Barbon 6, Tolino 2, Di Bonaventura 8 – All. paccarié; Vice Esposito


Arbitri: Biondi (TN) – Zuccolo (PN)

Note: Spettatori 650 circa; fallo tecnico a Klyuchnyk al 27’ per Ozzano; usciti per falli Barattini (Ozzano) al 39’ e Jovovic (Roma) al 39’



Anche le favole finiscono. E’ la favola dei New Flying Balls, che dopo aver centrato i play-off di serie B per la prima volta nella propria storia escono sconfitti 76-92 dalla Luiss Roma, terminando così in gara 4 la serie play-off che valeva un posto in finale contro Fabriano.


Troppo forte, troppo energica e troppo precisa la Luiss, che disputa una partita totalmente diversa a quella di 48 ore prima. Per la Sinermatic, nulla da fare. Solo un meritato, lungo applauso di tutto il pubblico (Pala Arti grafiche Reggiani gremito) dedicato ai ragazzi autori da una stagione indimenticabile.


Tornando alla cronaca del match, Ozzano approccia bene la sfida: dopo lo 0-4 ospite dei primi secondi, i canestri di Klyuchynk e le bombe di Balducci, Chiappelli e Barattini portano i biancorossi avanti. Vantaggio che manterranno per tutta la prima frazione. Uno die momenti chiave del match è l’ultimo minuto del primo quarto: Ozzano è sul +9 (massimo vantaggio sul 24-15) ma nell’ultimo giro di lancette la Luiss fa 0-7 portandosi a -2 alla prima sirena e cambiando completamente l’inerzia del match.


In avvio del secondo periodo Klyuchnyk domina sotto canestro e spinge Ozzano sul nuovo +6 (28-22 all’11’). Ma la Luiss c’è e presto arriva la replica con Jovovic e Di Bonaventura che chiudono il gap e portano i laziali avanti (30-34 al 15’). Nell’ultima parte di frazione dominio ospite con la Luiss che trova un sonoro +12 all’intervallo lungo (37-49).


Dopo la pausa non c’è la reazione di Ozzano, dall’altra parte Fallucca è on-fire e trascina i suoi fino al +20 (43-63 al 26’). I New Flying Balls sembrano ormai ko, ma ecco un 11-0 di parziale firmato Chiappelli-Bonfiglio che riporta a -9 gli uomini in canotta biancorossa (54-63). Roma non si fa prendere dal panico e con Pasqualin dalla lunetta interrompe il break emiliano; un mostruoso Fallucca è un cecchino dalla lunga distanza, e Roma torna a +14 alla terza sirena (54-68).


Nell’ultima frazione Ozzano non riesce ad impensierire la squadra universitaria. Non bastano le prodezze di un sontuoso Chiappelli (23 punti, 5 su 5 da tre, 9 rimbalzi e 31 di valutazione) e le triple di Bonfiglio (4/8) per ricucire il gap. Fallucca e D’Argenzio timbrano il sigillo finale. Alla sirena è 76-92 Luiss.


Finisce la partita, finisce la stagione per la Sinermatic. Si chiude con una delle immagini più belle: i ragazzi e lo staff che insieme prendono un lungo, doveroso e meritato appaluso da tutto il numerosissimo e caloroso pubblico presente in Viale 2 Giugno. Game over per la Sinermatic Ozzano 2022/23, si ricomincia ad ottobre, dal campionato di B1 o, probabilmente, Serie B d’Elite.


Marco Rivola

Area Comunciazione Sinermatic Ozzano

Comentários


bottom of page