top of page

Verdetti nelle retrovie; per il quarto posto è lotta a tre


28^ giornata ricca di risultati importanti per la volata finale in ogni zona della classifica. Le prime tre (Rieti, Faenza e Fabriano) sono ormai sicure anche matematicamente della loro posizione in vista dei play-off: Rieti batte Senigallia 94-86 ed è prima, Faenza espugna Empoli (50-66) ed è seconda, Fabriano cade a Fiorenzuola 81-72 ma è sicura terza, visto che anche le inseguitrici perdono.


A proposito: per il quarto posto si infiamma la lotta fra Jesi, Ozzano e Piacenza. Nello scontro diretto di sabato sera, i piacentini sbancano Ozzano 85-87 e l’agganciano in classifica quota 30, ma non ribaltando la differenza canestri ad oggi sarebbero dietro gli ozzanesi. Ieri Jesi ha avuto il match point per conquistare il quarto posto, ma perdendo a Matelica (82-72) lascia aperta la lotta per i prossimi 80 minuti.


Con Ancona ferma per il turno di riposo (settima a 28 punti) c’è grande bagarre per l’ottava posizione. Senigallia perdendo si fa agganciare da Fiorenzuola e dalle due imolesi (Andrea Costa vittoriosa di misura a San Miniato 62-63, Virtus ok contro i TIgers 79-57).


Il capolavoro di Matelica in casa contro Jesi porta a due importanti verdetti in zona calda: San Miniato ed Empoli sono matematicamente retrocesse in B Interregionale e si vanno ad aggiungere a Cesena.

Comentarios


bottom of page