Importante ed ampia vittoria di Ozzano contro Teramo


La Sinermatic Ozzano torna al successo. Nell’importante match contro il Teramo Basket la formazione allenata da coach Federico Grandi rifila un perentorio 85 a 53 alla compagine abruzzese, in partita solo i primi dieci minuti, portando a casa due punti fondamentali in ottica classifica; punti che in casa interrompono un digiuno lungo quasi un mese e mezzo e che di sicuro alzano il morale dello spogliatoio che era reduce dal brutto passo falso di Senigallia.


Marco Montanari e Di Bonavenura sono i protagonisti per Teramo in avvio dell’incontro, che con due triple trascinano gli ospiti dopo appena due minuti sul +5 (5-10). In casa Sinermatic ottimo l’avvio di Luca Montanari, che prende in mano la squadra e a suon di canestri impatta il match a quota 12 a 4’30” dalla palla a due. Il Montanari ozzanese continua a macinare canestri (saranno ben 13 punti in 10 minuti per lui) e insieme a Iattoni firma il +4 ozzanese (20-16), subito stoppato da Lestini e Marco Montanari per il 22 pari all’8’. Nell’ultimo giro di lancette Teramo torna avanti (24-25), merito di una bomba di Forte, ma per gli ospiti questo sarà l’ultimo vantaggio di serata.


Nel secondo quarto infatti la Sinermatic si stringe in difesa, dopo aver concesso forse un po’ troppo agli avversari nella prima frazione. Capitan Corcelli da fuori ribalta l’inerzia del match e Ozzano passa a condurre (27-25); a seguire sono il febbricitante Gigi Dordei e Matteo Galassi a firmare insieme un 10-0 di parziale che in poco meno di 180” fa volare la Sinermatic sulla doppia cifra di vantaggio (37-27 al 13’). Teramo va in tilt, si spegne, e comincia a sbagliare parecchio al tiro; Ozzano si affida a Galassi, Chiusolo e Favali per scappare sul +17 a metà partita (52-35).


Dal rientro dagli spogliatoi entrambe le squadre partono contratte, al tiro litigano spesso sul ferro e per diversi minuti la partita rimane brutta e piena di errori. Favali interrompe il digiuno segnando il +19 ma è costretto ad accomodarsi in panchina reo di aver commesso il 4° fallo. Gli ospiti soffrono una serata negativa dalla lunetta (appena il 38%), al minuto 24 Morara da fuori segna il +21 Sinermatic (58-37). Ozzano sembra essere in controllo della situazione, con Teramo che continua a sbagliare al tiro e perdere palloni. Galassi e Chiusolo infilano sul finale le triple del +27 Flying all’ultimo mini riposo (70-43).


Nel quarto conclusivo la partita ha ormai poco da mostrare, Teramo non segna per quasi 3 minuti, dall’altra parte la Sinermatic incrementa a +31 con Crespi (doppia doppia per lui con 14 punti e 13 rimbalzi) e Folli. Di Bonaventura e Forte sono gli ultimi ad alzare bandiera bianca ma i loro canestri valgono solo il -26 al 35’ (77-51). Fra i padroni di casa Folli e Crespi trovano buone soluzioni dal pitturato e a cento secondi dalla fine Favali infila il massimo vantaggio ozzaense sul +34 (85-51). Due liberi di Cucchiaro pongono fine alle ostilità, la Sinermatic Ozzano travolge Teramo 85-53 e sale in classifica a quota 12 punti lasciando ferma a quota 6 la squadra abruzzese di coach Cilio.

SINERMATIC OZZANO – TERAMO BASKET 85 – 53

Parziali: 24-25; 52-35; 70-43

OZZANO: Morara 5, Chiusolo 8, Mastrangelo 2, Corcelli 6, Iattoni 4, Folli 7, Favali 5, Dordei 7, Lolli, Galassi 12, Montanari 15, Crespi 14 – All. Grandi; Vice Pizzi

TERAMO: Banach 5, Montanari 8, Cucchiaro 2, Nolli, Lestini 7, Massotti ne, Melchiorri, Del Sole 2, Bojan 2 Forte 10, Di Bonaventura 17 – All. Cilio; Vice D’Angelo

Arbitri: Castello (VI) – Bortolotto (TV)

Spettatori:550 circa

Ufficio Stampa Sinermatic Ozzano

© 2019 by dvdvideoservice Italia

Dvd Service LOGO - 4 colori-01.png