A Faenza il secondo Scrimmage della Sinermatic


BLACKS FAENZA – SINERMATIC OZZANO 95 – 79 (28-18; 23-22; 23-20; 21-19)


FAENZA: Bandini 4, Siberna 10, Vico ne, Mazzagatti, Poggi 11, Voltolini 18, Molinaro 19, Petrucci 9, Aromando 14, Ragazzini, Pastore 10, Nkot Nkot. - All. Garelli


OZZANO: Folli 8, Radovanovic, Felici 6, Galletti ne, Balducci 9, Klyuchnyk 19, Chiappelli 5, Barattini 7, Bonfiglio 5, Buscaroli 3, Lasagni 17 – All. Loperfido; Vice: Pizzi


Secondo incontro prestagionale per i New Flying balls, questa volta ospiti della Raggisolaris Faenza, formazione di vertice del prossimo campionato nonché prima avversaria la sera del 1° Ottobre al Pala Arti Grafiche Reggiani. Lo scrimmage ha mostrato e confermato la qualità e la fisicità del roster a disposizione di coach Garelli, capaci di aggiudicarsi tutti e quattro i quarti con un punteggio complessivo che recita 95-79 per la formazione nero-verde. Per Ozzano coach Loperfido e il suo staff ha ottenuto da questo test importanti indicazioni dai propri ragazzi, in vista della prima sfida ufficiale in programma Sabato prossimo (Supercoppa contro Fiorenzuola in Viale 2 Giugno).


Nel primo quarto Ozzano parte bene e si affida ai tiri da fuori di Buscaroli e Lasagni per andare avanti 8-3. Faenza entra in partita poco dopo e il fatturato offensivo diventa devastante: i Blacks segnano 25 punti in 7 minuti, a testimonianza di come la difesa ozzanese sia ancora da collaudare bene. Ozzano prova a limitare i danni con i punti di Felici, ma alla prima sirena è 28-18 Faenza.


In avvio di secondo quarto sempre meglio Faenza che i Flying Balls, i quali affidano i primi 9 punti della frazione al giovane Balducci. Faenza conduce tutto il quarto, sfruttando la propria fisicità per catturare numerosi rimbalzi offensivi, Ozzano è brava nel finale a riavvicinarsi fino al 23-22 finale, spinti dai punti di capitan Folli e Klyuchnyk.


La terza frazione vede un inizio sprint della Sinermatic, che vola sullo 0-7 dopo meno di 90 secondi. Un time out chiamato da coach Garelli riordina le idee in casa Blacks e dopo la sospensione arriva un 15-2 di parziale che capovolge le sorti della terza frazione. Ancora troppe le seconde opportunità concesse ai padroni di casa, puntulamente puntire dagli uomini di Garelli. Nonostante tutto, nel finale i punti di Barattini e Klyuchnyk permettono ad Ozzano di chiudere in ritardo di solo un possesso, 23-20 il parziale.


Nell’ultimo periodo Faenza sfrutta disattenzioni difensive ozzanese per portarsi in 3 minuti sul 9-1 di parziale. I Flying si affidano ai tiri da fuori per ricucire il gap (ben cinque le triple realizzate di cui tre da Simone Lasagni) ma in un finale punto a punto la spunta ancora una volta la formazione di casa, 21-19 il parziale della frazione decisiva.


Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano