Così la prima giornata della seconda fase:


ALESSANDRIA – SAN MINIATO 64 – 74

Comincia con un successo il cammino di San Miniato della seconda fase. Risultato importante, contro una Alessandria ancora fanalino di coda del campionato, che permette ai toscani si consolidare la seconda posizione in classifica. Partita condotta quasi sempre dagli ospiti, ma i padroni di casa non hanno mai mollato e sono riusciti a tenere viva la partita fino ai minuti finali.


OMEGNA – PIOMBINO 83 – 89

Una strepitosa Piombino vince a sorpresa in casa di Omegna. Nonostante le assenze, Piombino sfrutta una serata con percentuali astronomiche dalla lunga distanza (oltre il 60%) e si porta a casa due punti fondamentali in classifica visto che aggunta aquota 8 l’accoppiata Firenze-Ozzano.


FAENZA-CECINA 83 – 64

Bella partita scaccia pensiero per la Raggisolaris che torna a fare la voce grossa dominando la sfida contro l’insidiosa Cecina. Cinque giocatori in doppia cifra e partita già indirizzata dal primo quarto,dopo il +13 alla prima sirena. Faenza, dopo qualche giornata, riesce a sbloccare la classifica.


CESENA – OZZANO 90 – 88

Al Carisport va in scena una vera epropria battaglia con Cesena che trova il 4° successo di fila contro una eroica Sinermatic, priva ancora di 4 giocatori sbaglia il tiro della vittoria. Per il Flying (non bastano i 33 punti di Bertocco e i 23 di Folli) arriva la sconfitta di fila numero 7 con la bugiarda classifica che però piange.


IMOLA – CHIUSI 91 – 92

L’Andrea Costa Imola, non ancora in perfette condizioni dopo il Covid, ritrova coach Moretti in panchina e sfiora la rimonta contro la corazzata Chiusi. Alla fine i toscani con 24 punti di Berti e i 23 di Lombardo la sputano nel finale e consolidano la vetta della classifica.


RIMINI – EMPOLI 65 - 77

Condizione ancora precaria per Rimini dopo la quarantena da Covid. Empoli sfrutta l’occasione e con una prova di sostanza e di gruppo espugna di 12 lunghezze il Flaminio. Per Rimini, che ha visto alcune importanti assenza, non bastano i 15 punti di Simoncelli.


ALBA – FIRENZE (rinviata)

Il match è stato rinviato a data da destinarsi in quanto Alba è in quarantena per contagio da Covid.


OLEGGIO – LIVORNO (rinviata)

La convocazione in nazionale di un giocatore livornese causa il rinvio della partita al 2 Aprile


Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano