Esordio amaro per la Sinermatic, Empoli passa al Pala Arti Grafiche Reggiani


SINERMATIC OZZANO – USE EMPOLI 78 – 87

Parziali: 17-30; 37-50; 54-65


OZZANO: Folli, Bertocco 28, Galassi 11, Chiusolo 2, Mastrangelo, Naldi ne, Bedin 19, Zecchini ne, Lolli ne, Lovisotto 16, Okiljevic 2, Guastamacchia – All. Grandi; Vice Pizzi


EMPOLI: Restelli 12, Falaschi 4, Ingrosso 11, Sosoldi 10, Vanin 9, Giannone, Mazzoni ne, Turini 11, Cerchiaro, Crespi 2, Antonini 11, Villa 17 – All. Marchini; Vice Valentino


Arbitri: Schena (BA) – Acella (BA)

Note: usciti per falli Folli e Bedin (Ozzano), Restelli, Sesoldi e Villa (Empoli); Fallo Tecnico alla panchina di Ozzano (17’); fallo antisportivo a Crespi (Empoli) al 35’



New Flying Balls sconfitti alla prima uscita in campionato. Spinti da un primo quarto di altissimo livello, la Use Empoli espugna con merito il Pala Arti Grafiche Reggiani per 87 a 78 e si porta in terra toscana i primi due punti in palio del mini-girone A2.


Avvio choc per i biancorossi di coach Grandi, che i due minuti e mezzo sprofondano a -10 (0-10); se infatti i primi 4 possessi dei padroni di casa sono svaniti con 3 palle perse e un errore al tiro, i toscani hanno replicato con il 100% di realizzazione al tiro, risultato che ha notevolmente complicato il match ozzanese. Un piazzato di Lovositto e una bomba di Galassi danno la sveglia alla Sinermatic che in attacco si sblocca, ma Empoli continua a macinare gioco e canestri: 7-17 al 5’ (a bersaglio Restelli e da 3 punti Villa), 12-28 al 18’ con gli ospiti trascinati dal duo Ingrosso-Turini. Le percentuali altissime dei primi minuti si attenuano negli ultimi due giri di lancette, mentre Ozzano conta ben 7 palle perse, troppe per poter impensierire l’avversario; cinque punti di fila firmati Nicolò Bertocco permettono ai Flying di chiudere sul -13 la prima frazione (17-30).


Nel secondo periodo la musica non cambia, al minuto 13 Falaschi e Antonini timbrano il nuovo massimo vantaggio ospite sul +17(23-40), dall’altra parte arrivano i punti di Lovisotto dalla lunetta e di Bedin dal pitturato per il -12 (31-43) a metà quarto. In più occasioni la Sinermatic ha occasione di riportarsi sotto la doppia cifra di ritardo, ma il numero di palle perse continuano a pesare sulla prestazione emiliana (saranno 14 all’intervallo lungo, 20 a fine serata). La coppia Bedin-Bertocco mantiene comunque i Flying Balls in partita segnando quasi la totalità dei punti biancorossi dell’ultima parte della frazione. Si va al riposo lungo con gli ospiti sempre avanti di 13 lunghezze, 37-50 il punteggio.


Nel terzo quarto la Sinermatic torna sul parquet con un'altra faccia. Con maggior intensità difensiva e più dinamismo anche in attacco, Ozzano riapre il match: Galassi da tre timbra il -10 e poi segna da sotto il 8 (42-50; Restelli e Villa replicano dall’altra parte (42-54) ma la risposta ozzanese questa volta non tarda con Bertocco che segna dalla lunghissima distanza il -9 (45-54). Al minuto 24 un super Villa segna ancora da fuori (+12) ma è l’ultimo lampo toscano prima di 4 minuti di errori,complice una tonica difesa ozzanese che lotta su ogni pallone. In 4 minuti la Sinermatic fa 9 a 0 di parziale con Lovisotto e Bertocco, quest’ultimo infallibile dalla linea della carità (14/14 a fine serata). Ozzano rientra così a -3 (54-57) ma proprio in questo momento di difficoltà esce il merito della formazione empolese, che nei restanti 120 secondi reagisce con un sonoro 0-8 di parziale che ricaccia a -11 la Sinermatic alla terza sirena (54-65).


L’ultimo periodo si apre con la tripla di Antonini del +14 Use Basket (54-68), a cui segue un importante risposta ozzanese, 6-0 di parziale firmato interamente Alberto Bedin (60-68). Un libero di Galassi vale il -7 (61-68) ma il duo Restelli-Villa è infermabile e in 90 secondi Empoli schizza a +13 (61-74). Quest’ultimo break costa caro alla formazione di coach Grandi che accusa il colpo e sprofonda a -19 (64-83) al minuto 38; match di fatto chiuso. Negli ultimi due giri di lancetta la Sinermatic contiene i danni e rende la doccia meno ggelata recuperando punti importanti in ottica differenza canestri; Lovisotto, Bertocco e Bedin incrementano così il proprio scorer personale facendo tornare i Flying sul -9, 78-87 il punteggio finale.


Come detto vittoria meritata per la Use Basket Empoli, avanti nel punteggio per tutti e 40 minuti e meritevole di aver reagito in maniera perfetta ai due momenti di difficoltà quando i giovani ozzanesi erano rientrati in partita con l’inerzia a favore. Per gli ospiti ben 6 giocatori in doppia cifra con Villa, Ingrosso e Restelli sicuramente fra i papabili MVP. Per i Flying Balls invece match difficile, ma da non buttare completamente. Bravi i ragazzi a reagire nei momenti di difficoltà e nonostante i break subiti, da migliorare invece sia la difesa, che in alcuni tratti ha concesso troppi tiri aperti all’attacco avversario, e la gestione del pallone (troppe le 20 palle perse). E su quest’ultimo aspetto il rientro di capitan Mario Chiusolo (in campo questa sera dopo 16 giorni lontano dal parquet) sarà fondamentale. Sui singoli invece spiccano i 28 punti di Nicolò Bertocco. Per il numero 7 ozzanese, oltre ai già citati 14/14 tiri liberi, da segnalare la doppia doppia con 10 falli subiti; doppia doppia che c’è anche per Alberto Bedini, 19 punti accompagnati da 14 rimbalzi e 29 di valutazione complessiva. In doppia cifra anche Lovisotto (16 punti e 8 rimbalzi) e Galassi (11). La Sinermatic sarà di nuovo in campo la prossima domenica per la trasferta più lunga della prima fase, a Piombino, squadra che farà il proprio esordio in campionato proprio in quella occasione visto il rinvio del match in programma domani contro San Miniato.


Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano