Finalmente Ozzano! La Sinermatic ritrova il successo


SINERMATIC OZZANO – MAMY OLEGGIO 69 – 62

Parziali: 19-12; 34-27; 49-43


OZZANO: Montanari 3, Folli 9, Bertocco 17, Galassi 8, Torreggiani ne, Mastrangelo 11, Naldi ne, Bedin 7, Cisbani ne, Lolli 2, Okiljevic 9, Guastamacchia 3 – All. Grandi


OLEGGIO: Giacomelli 15, De Ros 8, Pilotti 14, Somaschini 2, Romano, Ielmini 7, Assui 2, Seck 6, Negri 8, Pedrazzani – All. Pastorello


Arbitri: Castellano (MI) – Giudici (BG)

Note: Fallo tecnico a Bedin (Ozzano) al 39’



Dopo sette sconfitte di fila e dopo tre arrivi in volata perduti, la Sinermatic ritrova il sorriso e la vittoria, battendo al Pala Arti Grafiche Reggiani la Magic Oleggio per 69 a 62. I biancorossi però non hanno ancora perso purtroppo quella sfortuna che quest’anno sta tartassando il roster ozzanese, visto che sul finire del terzo periodo i casa Flying c’è da registrare purtroppo il brutto infortunio per Marco Montanari . La buona notizia, invece, sono i recuperi di Bedin e Mastrangelo, arrivati in extremis e in campo contro Oleggio.


Avvio di match contratto per entrambe le formazioni, con Ozzano che sblocca il tabellone del Pala Arti Grafiche Reggiani solo dopo oltre 120 secondi con una bomba di Galassi. I Flying trovano subito il 7-0 grazie a Bertocco, dall’altra parte De Ros ferma l’emorragia offensiva al 4’ per il primo canestro piemontese della serata. Ancora il duo Galassi-Bertocco firma il massimo vantaggio ozzanese sull’11-2, Oleggio entra definitivamente in partita con in i canestri del veterano Pilotti e all’intervallo lungo è 19-12 Flying Balls.


La seconda frazione vive di due frazioni totalmente diverse: nei primi 5 minuti Oleggio fa la voce grossa e con le triple di capitan Pilotti e De Ros trova un importante 4-12 di parziale che vale il sorpasso piemontese. Nei cinque minuti successivi invece è Ozzano a rispondere con un parziale di 11 a 3 (a segno Okiljevic, Bedin, Mastrangelo e dalla lunga distanza Montanari) che permette alla troupe di coach Grandi di andare al riposo lungo sul 34-27.


Nel terzo quarto la SInermatic riesce a mantenere con costanza un paio di possessi pieni di vantaggio, merito dei canestri di un ispirato Bertocco (17 punti a fine serata). Ma Oleggio non demorde e prima al minuto 26 con De Ros e poi con Giacomelli al 28i pesca il rispettivo -3 e -2 (45-43). Per i Flying brutta tegola è l’infortunio al ginocchio che ferma Montanari per il proseguo dell’incontro; mentre sono di fondamentale importanza i quattro punti firmati Bertocco-Okiljevic negli ultimi 90 secondi del quarto, che permettono alla Sinermatic di presentarsi nell’ultima frazione con due possessi pieni di vantaggio (49-43).


Come ormai spesso siamo abituati si decide tutto nel elettrizzante ultimo quarto: Lolli fa subito +8 ma dall’altra parte risponde Negri dai 6,75 che firma i suoi primi punti personali (51-46). Al minuto 33 esplode la panchina ozzanese dopo la bomba del +9 firmata da Mastrangelo (59-50) ma i tiri liberi di Negri e Giacomelli valgono il nuovo -5 Oleggio (59-54). Allo scoccare del minuto 36 Galassi da lontanissimo firma il nuovo +8 ma ancora una volta dall’altra parte la Mamy risponde con Negri. Ozzano gioca con il cronometro ed entrati negli ultimi 90 secondi dell’incontro Folli firma dalla lunetta il nuovo +9. Un vantaggio non ancora rassicurante perché in un amen Oleggio fa 0-4 (libero di Pilotti in seguito ad un tecnico a Bedin e tripla di Ielmini per il 67-62). Dopo l’errore di Bertocco, non va il tiro di De Ros, Mastrangelo fa 2 su 2 dalla lunetta fissando il punteggio sul 69-62 finale.


Per la Sinermatic arriva così il successo numero 5 in campionato, una vittoria tanto aspettata ma anche tanto meritata che sicuramente porta tanto morale nello spogliatoio. Ancora una volta però non c’è tempo per rifiatare visto che domenica si torna in campo, si gioca la 5° partita in 14 giorni, questa volta si va a Verbania per la sfida contro Omegna, ultima fatica prima dello stop pasquale.



Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano