Il Girone C dopo due terzi di campionato


Giornata numero 20 in archivio con la vittoria di tutte le big. Roseto nonostante diverse defezioni travolge Cesena 98 a 65 trascinata dai 41 punti di uno strepitoso Nikolic e consolida il primato con 36 punti. Rimini e NPC Rieti salgono a quota 30 (i romagnoli hanno un match da recuperare) grazie ai successi risepttivamente a Jesi (92 a 75 con 32 punti di Tassinari) e Faenza (72-60).

Quarto posto in solitaria a quota 28 punti per Ancona. La formazione di coach Coen, che mercoledì ha sbancato il Flaminio di Rimini nel recupero della 13^ giornata, espugna anche il campo Giulianova con un netto 84-66, dimostrando di essere oggi la squadra più in forma del campionato. Tiene il passo a quota 26 la decimata Real Sebastiani Rieti, che rifila un netto +21 a domicilio a Senigallia (54-75 il finale).

Senigallia resta così al sesto posto in compagnia di Ozzano, che trova il successo per 67-62 contro Civitanova e con Imola, fermata in quel di Roma.

Al nono posto a quota 20 punti Teramo vince a 1" dalla fine a Montegranaro (59-60) e si candida ad essere la vera rivale per soffiare un posto di prestigio nella proissima post season.

Al decimo posto Cesena vince raggiunta dalla Luiss che come detto batte Imola 67-54 mentr ein zona play-out resta tutto invariato con le sconfitte di Jesi, Faenza, Giulianova, Montegranaro e Giulianova.