Il resoconto della giornata numero 4


Dopo quattro partite disputate sono sei le squadre che comandano con sei punti. Iniziamo dalla Real Sebastiani Rieti come sappiamo ha espugnato Cervia nella bellissima sfida contro Ozzano 84-81 in quello che è il match di giornata più equilibrato di giornata. Insieme a loro ci sono le altre corazziate: Rimini che ha travolto Civitanova 69 a 40, Roseto che dopo un inizio sprint (19-2) si fa raggiungere e superare da una battagliera Faenza, la quale però si deve inchinare nel finale (79-73 il finale), e la NPC Rieti, che batte una mai doma Teramo 66 a 59. Chiudono il gruppetto delle squadre a 6 punti Ancona, che rifila 19 punti a Cesena (75-56) e Imola, che sbanca Jesi 68 a 55.


Quattro squadre hanno invece quattro punti: oltre alle già citate Ozzano e Cesena, troviamo Senigallia e Giulianova. Queste ultime si sono affrontate in terra marchigiana e dopo un match molto equilibrato la squadra di casa si è imposta 72 a 69.


In coda fra le squadre rimaste a quota 2 punti si aggiunge Montegranaro, che nell’anticipo del sabato ha espugnato Roma per 70 a 62 conquistando il primo referto rosa stagionale e lasciando sola in cosa Jesi che deve scontare un punto di penalità.


Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano