La 5^ giornata in sinstesi


L’Epifania porta tante sorprese in Serie B e dopo questa interessante 5^ giornata nei gironi A1 e A2 non ci sono più squadre imbattute; vediamo il dettagli dei match partendo dal gironcino “Tosco-ozzanese” che ci riguarda più da vicino:




SAN MINIATO – LIVORNO 79 – 69

Cade per la prima volta in stagione la Libertas Livorno sul difficile campo di San Miniato, e proprio dalla formazione pisana si fa raggiungere in vetta. Livorno parte molto forte (19-27 al 10’) ma il secondo quarto è tutto dei padroni di casa che ribaltano la situazione (44-40 all’intervallo lungo). Tanti falli e tante interruzioni negli ultimi 20 minuti, dove Livorno trova un pesante black out nel 3° quarto finendo a -12. Ritardo che i livornesi non riusciranno più a ricucire, complice una cattiva serata dal tiro da 3 punti (3/17). Vince con merito San miniato (Lorenzetti 18); non bastano per gli amaranto i 22 punti di Castelli.


CECINA – EMPOLI 72 - 69

Match all’insegna dell’equilibrio in quel di Cecina, dove i giovani ragazzi di coach Russo hanno la meglio solo negli ultimi giri di lancette su una Empoli che mai ha mollato, nonostante un -8 all’intervallo lungo subito ricucito nel terzo periodo. In un finale punto a punto come detto la spunta Cecina, trascinata dai 17 punti di Di Meco e i 16 di Pistillo. Per gli ospiti inutili i 17 punti di Restelli per strappare il referto rosa dal parquet livornese.


PIOMBINO – FIRENZE 62 – 60

Altro match all’insegna dell’equilibrio e primo sorriso della squadra del Golfo. Dopo unprimoquarto a favore dei padroni di casa e un secondo periodo giocato meglio dagli ospiti si arriva nel secondo tempo punto a punto; equilibrio che dura fino alla fine quando Piombino trova a una trentina di secondi il +2 e dopo errori da una parte e dall’altra nell’ultima azione il contropiede di Firenze si ferma con il pallone bloccato dal ferro. Piombino (Perisco e Mazzantini 14) vince la prima e aggancia in classifica prioprio la squadra fiorentina (Poltronieri 23)


OZZANO – CHIUSI [rinviata al 10/2]

Come già più volte comunicato il match fra Sinermatic Ozzano e San Giobbe Chiusi è stato rinviato, in comune accordo fra le Società coinvolte, a Mercoledì 10 Febbraio ore 19:00 causa alcune positività al Covid-19 riscontrate nel gruppo squadra ozzanese.


Passiamo alle sfide del girone A1 Romagnolo-Piemontese:


OLEGGIO – IMOLA 73 – 53

Non sappiamo se fa più notizia Oleggio che continua a stupire tutti o Imola che trova in terra piemontese il primo ko dell’anno. Fra l’altro un pesantissimo ko. Serata storta per i ragazzi di coach Moretti che si trovano già in doppia cifra di ritardo all’intervallo lungo (-10) e mai riescono a ricucire parte del gap negl ultimi 20 minuti. In casa Oleggio spiccano i 18 punti di Giacomelli, per l’Andrea Costa Fultz unico in doppia cifra con 13 segnature all’attivo. Troppo poco per mantenere l’imbattibilità in campionato.


OMEGNA – RIMINI 72 – 71

Altra imbattibilità che cade in questo inizio 2021 è quella di Rimini, ko a Verbania in un match rocambolesco. Dopo due quarti equilibrati i padroni di casa spinti dai 18 punti di Sgobbae i 14 di Prandin allungano con auotirà. A 8 minuti dalla fine Omegna è a +13 ma Rimini (Rinaldi 22) compie una clamorosa rimonta e a circa 30 seocndi dalla fine arriva il sorpasso romagnolo. E’ Rinaldi a segna il canestro del +2, con un potenziale gioco da 3 punti fallito per l’errore al tiro libero. Errore che si rivela fatale perché a 8 secondi dalla sirena finale Del testa infila la tripla della vittoria per la Paffoni che torna così al successo.


FAENZA – ALESSANDRIA 93 – 59

Parte subito forte il 2021 della Raggisolaris che al PalaCattani travolge una Alessandria mai in partita. +14 dopo 10 minuti, +24 all’intervallo lungo con 58 punti fatti, e il gioco è fatto. Con un Ballabio da 26 punti Faenza conquista agilmente il successo che vale il primato condiviso. Alessandria invece (Ferri 21) resta ad oggi l’unica squadra ancora la palo.


CESENA - ALBA 85 - 64

Si sbloccano i Tigers. Con 4 giocatori in doppia cifra fra cui spiccano i 18 punti di Chiappelli Cesena archivia la pratica Alba in 20 minuti: +20 all’intervallo lungo, vantaggio che permette ai ragazzi di coach Di Lorenzo di gestire le energie negli ultimi due periodi. Per Cesena vittoria importantissima soprattutto per il morale, e la stessa Alba è agganciata in classifica.


CLASSIFICA GIRONE A1

Oleggio 8

Rimini 8

Imola 8

Faenza 8

Omegna 4

Cesena 2

Alba 2

Alessandria 0


CLASSIFICA GIRONE A2

San Miniato 8

Livorno 8

Chiusi 6*

OZZANO 4*

Cecina 4

Empoli 4

Piombino 2

Firenze 2


*una partita in meno


Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano