La Sinermatic lotta ma non basta, San Miniato vince 76 a 67


BLUKART SAN MINIATO – SINERMATIC OZZANO 76 – 67

Parziali: 18-21; 39-36; 62-50


SAN MINIATO: Carpanzano 24, Lorenzetti 8, Neri 11, Benites 5, Ermelani ne, Regoli Fe., Caversazio 4, Capozio 7, Bellachioma ne, Regoli Fr. ne, Quartuccio 2, Tozzi 15 – All. Barsotti; Vice Miniati


OZZANO: Montanari, Folli 2, Bertocco 18, Galassi 14, Mastrangelo 14, Naldi ne, Bedin ne, Lolli ne,Lovisotto 15, Okiljevic 4, Guastamacchia – All. Grandi; Vice Pizzi


Arbitri: Fabbri (RM) – Marcelli (RM)



Non basta una Ozzano combattiva per fermare la cavalcata della capolista San Miniato fra le mura amiche. I New Flying Balls, privi di Bedin e capitan Chiusolo, restano in partita per tutto l’incontro, conducono anche per diversi minuti in avvio, poi nel terzo quarto la forza e l’energia dei padroni di casa ha la meglio e nel finale i Flying Balls riescono a rimanere in partita ma non a chiudere il gap. Con il punteggio di 76 a 67 i padroni di casa fanno 8 vittorie di fila, mentre per Ozzano arriva il terzo ko consecutivo.


La coppia Bertocco-Lovisotto è protagonista in avvio primo quarto. Grazie ai loro punti la Sinermatic trova al minuto 8 il massimo vantaggio di serata, sul 12-20. Brava San Miniato a non scomporsi e nel finale di quarto si aggrappa ad un parziale di 6-1 per chiudere la prima frazione sotto di appena un possesso pieno (18-21). Lorenzetti e Neri prendono in mano la leadership della Blukart, che trova presto il vantaggio. Ozzano dimostra carattere e, con Bertocco e Okiljevic, riesce a stare a contatto con la formazione pisana. Sul finire di quarto San Miniato trova un importante +5 (39-34) ma dall’altra parte Galassi è bravo a penetrare e segnare sulla sirena il canestro del -3 (39-36).


Alla ripresa delle ostilità San Miniato scende in campo con il piglio chiuso. In difesa lottano e sporcano ogni attacco ozzanese, il quale trova appena 3 punti con Galassi nei primi 5 minuti di quarto. Nel mentre Carpanzano e il giovane Tozzi segnano canestri a ripetizione spingendo San Miniato fino al massimo vantaggio (+17 sul 56-39 al minuto 26). Un timeout riordina le idee in casa Sinermatic, che chiudono il periodo con una buona difesa e grazie ai canestri di Mastrangelo trovano il -12 all’ultimo mini-break (62-50). Nell’ultimo periodo la difesa a zona schierata da coach Grandi porta frutti molto positivi, tanto che le percentuali al tiro dei padroni di casa calano (appena il 17% da 3), Ozzano resta meritatamente in partita rosicchiando qualche punto, ma il distacco non scende mai sotto i due possessi pieni. Bertocco lotta su ogni pallone e al minuto 35 ha in mano la palla del possibile -4; tiro che però viene respinto dal ferro mentre dall’altra parte Carpanzano continua a punire la difesa biancorossa. Con i canestri di Bertocco e i liberi del trio Galassi-Mastrangelo-Lovisotto la Sinermatic prova a riacciuffare il match ma la Blukart è brava a respingere ogni pericolo ozzanese.


Finisce 76 a 67 per San Miniato, che nonostante le basse percentuali dalla distanza trova un buon 50% dall’area sfruttando anche 13 rimbalzi offensivi concessi dai Flying Balls. Se Carpanzano è il top scorer di serata con 24 punti, il premio di Mvp va a Tozzi che con 15 punti e 8 rimbalzi sfiora la doppia doppia, così come Lovisotto dall’altra parte (15 punti e 9 rimbalzi). In casa Sinermatic, oltre al già citato Lovisotto, spiccano i 18 punti di Bertocco e i 14 della coppia Mastrangelo-Galassi.


A tre giornate dalla fine della prima fase della regular season San Miniato resta al vertice della classifica e domenica prossima farà visita a Livorno. Altro match difficile per la Sinermatic, ancora in trasferta, a Chiusi, seconda forza del campionato.



Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano