La Sinermatic lotta, Rieti la spunta in volata


SINERMATIC OZZANO – REAL SEBASTIANI RIETI 82 – 88

Parziali: 19-20; 46-40; 67-62


OZZANO: Folli 20, Salsini ne, Radovanovic ne, Felici 5, Galletti ne, Balducci 2, Klyuchnyk 17, Chiappelli 12, Barattini 10, Bonfiglio 8, Buscaroli 2, Lasagni 6 – All. Loperfido; Vice Pizzi


RIETI: Mastrangelo 8, Paesano 6, Contento 21, Piccin, Chinellato 20, Matrone 4, Piazza 7, Ceparano 6, Okiljevic, Frattone ne, Spanghero 16 – All. Dell’Agnello; Vice Contigiani


Arbitri: Di Salvo (PI) – Rinaldi (LI)

Note: Spettatori 400 circa; falli tecnici a Chiappelli (18’) e Klyuchnyk (40’) per Ozzano; falli antisportivi a Barattini (40’) per Ozzano e Paesano (40’) per Rieti; usciti per falli Klyuchnyk e Paesano al 40’.



Una Sinermatic Ozzano pimpante fa sudare le cosiddette sette camicie alla Sebastiani Rieti. Conduce il match per larghi tratti poi nella volata finale a spuntarla sono gli ospiti, 82-88 il finale dopo che le squadre sono arrivate in parità all’ultimo giro di lancette rendendo il match divertente e combattuto.


Come già capitato in più occasioni i New Flying Balls ci impiegano qualche minuto di troppo ad entrare in partita. Dopo quattro minuti infatti la squadra di coach Loperfido segna appena un canestro e finisce a -9 sul 2-11. Dopo il time out ozzanese arriva la scossa, firmata Chiappelli. Il numero 19 Sinermatic infila la prima di tre bombe consecutive (di Folli e Lasagni le altre) che riportano a -1 i Flying (11-12) in appena 60 secondi. Dall’altra parte risposta rietina con gli ex Mastrangelo e Ceparano, ma Folli è in serata e alla prima sirena Ozzano c’è (19-20).


In avvio di seconda frazione Bonfiglio firma il primo vantaggio ozzanese (21-20) e per i quattro minuti successivi è un botta e risposta fra le due squadre spinte da Chiappelli da una parte e da Chinellato dall’altra (27 pari al 14’). La Sinermatic gioca bene e nel minuto successivo il duo Folli-Klyuchnyk fa 9-0 di break per il primo vero allungo di serata dei padroni di casa (36-27). Piazza sblocca la Sebastiani con un piazzato ma sotto canestro i lunghi ozzanese dominani con Klyuchnyk che con una schiacciata e fallo regala la prima doppia cifra di vantaggio ai biancorossi (39-29 al 17’). Coach Dell’Agnello si rifugia in un timeout e il reset in casa Sebastiani fa benissimo: 2-11 di contro-parziale nei successivi 90 secondi e all’ultimo giro di lancette è 41-40 Ozzano. Klyuchnyk e Folli rispondono presente al break reatino e con un 5-0 di parziale mandano Ozzano sul +6 all’intervallo lungo (46-40).


Barattini da tre fa esplodere il Pala Arti Grafiche Reggiani in apertura di terzo periodo, e dopo la risposta di Chinellato arriva un nuovo allungo sempre firmato Barattini per il +11 Ozzano al minuto 24. Spanghero con una magia fa -9 ma capitan Folli è in serata di grazia e dai 6,75 sigilla il massimo vantaggio ozzanese sul +12 (59-47). Negli ultimi 180 secondi del periodo la zona impartita da coach Dell’Agnello mette in difficoltà Ozzano; la formazione reatina riesce a ricucire il gap trascinata dal duo Chinellato-Contento e a fine periodo la Sinermatic è solo distante 5 punti (67-62).


Ultimo periodo bollente in Viale 2 Giugno. Rieti torna avanti con due bombe firmate da un indemoniato Contento (21 punti e 37 di valutazione) e al minuto 33 è +4 Sebastiani (69-73). Ancora una volta la Sinermatic si fa trovare pronta nel momento di difficoltà, e dopo i liberi di Folli e Chiappelli arrivano due bombe firmate Bonfiglio per il 78-76 Ozzano al minuto 36. Contento dalla lunetta fa 78 pari a 180 secondi dalla fine ma dall’altra parte anche Chiappelli non sbaglia (80-78). Nei possessi successivi Rieti non trova la via del canestro se non dalla lunetta con basse percentuali: 1 su 2 ai liberi per Paesano, seguito da uno 0 su 2 di Contento, e 1 su 2 per Mastrangelo, ma la Sinermatic non ne approfitta: arrivano errori al tiro (Chiappelli e Bonfiglio) e palle perse (Folli). Si entra così nell’ultimo minuto sull’80 pari e, a 27 secondi dalla fine, Chinellato dall’angolo straccia la retina per l’80-83 Rieti, time out Ozzano. La Sinermatic prova il tutto per tutto ma non ci riesce: sulla rimessa fallo in attacco di Klyuchnyk, nell’azione successiva fallo antisportivo a Barattini e tecnico a Klyuchnyk che manda su tutte le furie panchina e pubblico di casa. Rieti con 5 liberi fa 80-88; nell’ultima azione antisportivo a Paesano con i due liberi di Barattini che fissano il punteggio sull’82-88 finale.


Vince Rieti, bravissima a chiudere il gap fra la fine del terzo ed inizio del quarto quarto e sfruttando un’intensa difesa. Oltre al già citato Contento, segnaliamo la grande prova di Chinellato, 20 punti con 5/7 da 3 punti e 12 rimbalzi. Brava, bravissima Ozzano, che per lunghi tratti è tornata ad esprimere il gioco chiesto a gran voce da coach Loperfido. Con 20 punti e 8 rimbalzi il top scoorer ozzanese è capitan Folli, ma ottima la prova anche di Chiappelli (12 punti e 8 rimbalzi). Doppia cifra anche per Klyuchnyk (17) e Barattini (10). Per i New Flying Balls sono mancati i due punti, ma nell’ambiente Sinermatic c’è la consapevolezza della bella prova disputata; ora bisogna guardare con fiducia al prossimo impegno, il derby a Imola contro l’Andrea Costa.


Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano