top of page

Logimatic da sogno: 75-63 alla Virtus Imola

PALA ARTI GRAFICHE REGGIANI, OZZANO DELL’EMILIA – Secondo successivo consecutivo, ancora in casa, per i New Flying Balls, che in un Pala Arti Grafiche Reggiani si regalano il derby contro la Virtus Imola: 75-63 e 14 punti in classifica insieme alla Civitus Allianz Vicenza, in attesa delle restanti gare.


Coach Conti opta per uno starting five composto da Bechi in tacca bassa, con Abega, Bastone, Balducci e Filippini. Ozzano inizia con l’acceleratore ben impostato, grazie a un parziale di 5-0 guidato da Filippini e Balducci, quest’ultimo con una tripla che viene ripetuta pochi istanti dopo da Abega. Una specialità non proprio della casa, ma decisiva per lanciare i biancorossi che allungano fino al 16-8 grazie ai canestri anche di Filippini e Bechi. Proprio sul più bello, Abega commette già il terzo fallo personale, costringendo coach Conti a un cambio che scombina i propri piani: Imola accorcia le distanze, i New Flying Balls resistono.


La terza tripla, su otto tentativi, porta il cognome di Terzi, che proprio stasera festeggia 20 anni. Bechi raggiunge la doppia cifra siglando il 27-22, sale a 15 quando corona i suoi 13’ con il primo canestro personale dai 6.75 metri (32-28). Dopo la risposta dalla distanza di Morina, Ozzano prova a scappare (39-35), ma la gara è tirata e non c’è spazio per prevedere un allungo. L’assist di Piazza per Balducci è da spellarsi le mani, il vantaggio ora è di 6 punti (43-37) a 1’ dalla fine, che si caratterizza per una sbracciata di Chiappelli a indirizzo di Bastone che accende gli animi di una gara piena d’agonismo sportivo. La terza tripla di Piazza fa impazzire il Pala Reggiani, il massimo vantaggio di +12 (49-37) di Bastone incendia gli ultimi 7”, conclusi con un vantaggio a due cifre.


A inizio terzo quarto rientra Abega, che porta qualità e… quarto fallo personale dopo appena 3’ sul risultato di 55-44. Ma Ozzano non sente la sua assenza, la seconda tripla di Balducci segna il nuovo massimo vantaggio (60-64), seguita da una difesa che non concede il “replay” sul tiro sbagliato di Masciarelli. La Virtus va in bonus, i New Flying non ne approfittano, ma basta una super-difesa a inchiodare gli avversari a quota 46 per circa 6 minuti: oltre a Bechi, altri quattro biancorossi accarezzano la doppia cifra con Balducci che è il primo a centrarla di quest’ultimi. Nel finale, Ozzano mantiene un vantaggio considerevole di 12 punti, anche se deve fare a meno – per alcuni minuti – di Balducci, a quota quattro falli.


Il rientro in campo fa tremare le gambe ai biancorossi: le triple di Magagnoli e Morina segnano un parziale di 2-6 che spedisce gli ospiti a -8 (66-58). La difesa di Piazza e compagni, però, si conferma più volte al limite della perfezione: la premiata ditta Piazza-Filippini lanciano Ozzano sul +12 (73-61) che risulterà decisivo a 2’ dalla fine. Al suono della sirena, la parte biancorossa esplode di gioia.


Top scorer: Bechi, 21 punti

 

TABELLINO

Logimatic Group Ozzano vs Virtus Imola 75-63 (22-20; 49-39; 64-52)

Logimatic Group Ozzano: Myers, Bechi 21, Ly-Lee, Bastone 9, Zambianchi, Martini 4, Terzi, Filippini 12, Balducci 10, Piazza 14, Abega 5, Zanasi. Coach: Conti

Virtus Neupharma Imola: Masciarelli 7, Dalpozzo, Aglio 5, Redikas 3, Morara 1, Magagnoli 6, Morina 9, Chiappelli 13, Alberti 4, Barattini 5, Ohenhen 10, Vannini. Coach: Zappi

Arbitri: De Rico e Schiano

Note: 1Q 22-20; 2Q 27-19; 3Q 15-13; 4Q 11-11




bottom of page