Nuovo scrimmage interno per la Sinermatic contro Cento


SINERMATIC OZZANO – TRAMEC CENTO 64 – 98

Parziali: 17-31; 21-18; 18-26; 8-23

Punteggio progressivo: 17-31; 38-49; 56-75; 64-98

OZZANO: Bisi ne, Bertocco 12, Galassi 5, Chiusolo 5, Mastrangelo 10, Naldi ne, Lovisotto 10, Okiljevic 11, Guastamacchia 2, Stefanini 9 – All. Grandi; Vice Pizzi

CENTO: Berti 4, Saladini 10, Fallucca 9, Ranuzzi 14, Leonzio 13, Petrovic 13, Gasparin 10, Moreno 4, Cotton 6, Sherrod 17 – All. Mecacci

Continua la prestagione per la Sinermatic Ozzano, che nel tardo pomeriggio di Mercoledì ha ospitato al Pala Grafiche Reggiani la Tramec Cento, formazione che si appresta a disputare il prossimo campionato di Serie A2.

Con tre quarti vinti su quattro e un punteggio complessivo di 98 a 64, è la formazione ospite ad avere la meglio; in casa Flying Balls rotazioni ridotte ai minimi, con Alberto Bedin che si è andato ad aggiungere a Matteo Folli nella lista degli indisponibili, Matteo Galassi in campo per poco più di un quarto in quanto ancora in via di recupero dalla botta alla schiena subita a Cremona, e la giovane ala forte Guastamacchia presente sul parquet una manciata di minuti per un guaio alla caviglia.

Cento parte subito forte con l’americano Sherrod che nel pitturato fa il buono e il cattivo tempo. La risposta di Ozzano non tarda, e trascinati dai punti del duo Mastrangelo-Lovisotto trova la parità a metà del primo quarto. Dopo il vantaggio ozzanese firmato da Bertocco (13-12), salgono in cattedra Ranuzzi, Gasparin e il giovane Saladini che con percentuali al tiro elevatissme trascinano Cento fino al 31 a 17 della prima sirena.

Il secondo periodo è invece molto equilibrato e alla fine a spuntarla è la Sinermatic. Con due triple di Bertocco, cinque punti dell’aggregato Stefanini e un Okiljevic glaciale dalla lunetta, Ozzano ha la meglio per 21-18, mentre in casa Tramec non sono bastate le bombe del duo Fallucca-Leonzio.

Nel terzo quarto bene la Sinermatic per metà. I canestri di Okiljevic, Stefanini e Lovisotto e una tripla di Chiusolo permettono ai biancorossi di rimanere a stretto contatto con gli ospiti, che nel finale sfruttano le maggiori energie e la maggior fisicità sotto le plance (spiccano i canestri di Petrovic) per vincere la frazione 18-26.

Nell’ultimo periodo le poche rotazioni si fanno sentire e la benzina in casa Sinermatic si esaurisce; il parziale degli ultimi 10 minuti dice 8-23 Cento.



Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano

© 2019 by dvdvideoservice Italia

Dvd Service LOGO - 4 colori-01.png