Ozzano conquista Cesena con uno splendido secondo tempo


TIGERS CESENA – SINERMATIC OZZANO 64 – 81

Parziali: 20-10; 37-34; 53-66


CESENA: Bugatti 8, Nwokoye 8, Giorgini ne, Anumba 18, Bertini me, Mascherpa 15, Moretti 10, Gallizzi 2, Ndour, Arnaut ne, Brighi 3 – All. Tassinari; Vice Baroncini


OZZANO: Landi, Folli 21, Iattoni 11, Galletti ne, Cisbani, Klyuchnyk 12, Chiappelli 7, Barattini, Ceparano 7, Bonfiglio 13, Lasagni 10 – All. Loperfido; Vice Pizzi


Arbitri: Agnese (NA) – Roberti (NA)


Note: Spettatori 100 circa, falli antisportivi a Gallizzi (15’), Nwokoye (23’) per Cesena e Ceparano (40’) per Ozzano; falli tecnici a coach Tassinari (25’) e Gallizzi (37’) per Cesena, quest’ultimo espulso.



I New Flying Balls scacciano cattivi pensieri vincendo splendidamente a Cesena per 81 a 64 dopo una bella rimonta e un secondo tempo giocato davvero in maniera impeccabile.


Nwokoye e Anumba sfruttano in avvio di match tutta la loro fisicità per trovare subito il +7 al 4’ (13-6). Ozzano risponde subito con Klyuchyk ma nella prima frazione i ragazzi di coach Loperfido faticano in attacco, segnano appena 10 punti, magari sotto pressione dopo le recenti ultime due sconfitte.

Dopo il 20-10 della prima sirena la Sinermatic pare reagire con le triple di Lasagni e Klyuchnyk, ma si tratta si un semplice fuoco di paglia, perché l’attacco dei Tigers è parecchio ispirato e al minuti 14’30” volano addirittura fino al +13 (30-17). Nel momento di massima difficoltà un time out chiesto da coach Loperfido si dimostra davvero importante, con i Flying che rientrano in campo con un atteggiamento diverso, permettendogli di recuperare lo svantaggio fino al -1 (35-34). Solo una magia di Mascherpa regala il +3 a Cesena all’intervallo lungo sul 37-34.


Nel secondo tempo cambia la partita: in casa Flying Balls entrano in cattedra Chiappelli, Iattoni e Bonfiglio, con la Sinermatic che, nonostante qualche libero di troppo fallito, riesce in qualche modo a mettere il naso avanti (45-46 al 24’). Sul finire del quarto oltre a Iattoni è capitan Folli a dare la carica con due triple di fila che proiettano Ozzano sulla doppia cifra di vantaggio fino al +13 alla terza sirena (53-66).

Nell’ultimo periodo Cesena deve in qualche modo provare a rientrare in partita ma la difesa di Ozzano è quasi perfetta e i padroni di casa trovano il primo canestro dopo 5 minuti e mezzo. Nel mentre Ozzano è scappata fino al +18 (53-71) mettendo una serie ipoteca sulla vittoria, Nel finale Cesena comincia a trovare la via del canestro ma ormai è troppo tardi; Ozzano segna dalla linea della carità con Lasagni e Folli (21 per lui) toccando sul 55-78 (+23 al 36’) il massimo vantaggio di serata. Negli ultimi minuti ozzano gestisce e alla sirena finale il tabellone del Carisport premia i ragazzi di coach Loperfido, vittoriosi con un netto +17, 64-81 il finale.


Marco Rivola

Arera Comunciazione Sinermatic Ozzano