Sinermatic, a Faenza una serata da incubo


RAFGGISOLARIS FAENZA – SINERMATIC OZZANO 80 – 58

Parziale: 21-8; 36-27; 64-49


FAENZA: Siberna 6, Vico 9, Ballabio 5, Poggi 10, Reale 7, Molinaro 14, Petrucci 13, Aromando 16, Mazzagatti, Rosetti ne – All. Garelli; Vice Lilli


OZZANO: Landi ne, Folli 4, Morara, Iattoni 6, Galletti 2, Cisbani, Klyuchnyk 14, Chiappelli 7, Barattini 4, Ceparano 2, Bonfiglio 10, Lasagni 9 – All. Loperfido; Vice Pizzi


Arbitri: Fusari (PV) – Di Pilato (MI)


Note: Spettatori: 500 circa; falli tecnici a Vico (Faenza) al 28’), Klyuchnyk (Ozzano) al 18’ e alla panchina di Ozzano al 29’; fallo antisportivo a Barattini (Ozzano) al 29’. Usciti per falli: Folli (Ozzano) al 36’, Vico (Faenza) al 38’


Serataccia Flying al PalaCattani. I New Flying Balls escono sconfitti con una pesante passivo, 80-58 il finale, compromettendo enormemente la conquista di un posto nei prossimi play-off.

Che la serata non fosse delle migliori lo si è visto già in avvio, quando dopo i primi 5 minuti tutto sommato equilibrati (7-4 romagnolo dopo 5 minuti) i padroni di casa hanno preso il largo fino al 21-8 alla prima frazione, sfruttando la meglio le conclusioni del trio Siberna-Molinaro-Aromando e punendo ogni disattenzione difensiva ozzanese.


Parziale che si fa più pesante in avvio di secondo quado, quando Faenza spinta da Vico vola a +20 (28-8) al minuto 11. La Sinermatic, fino a quel momento molto contratta, riesce a sbloccarsi, e trascinata dal duo Bonfiglio-Lasagni trova un importante parziale di 2-15 per il -7 ozzanese al minuto 16 (30-23). Ballabio e Molinaro dall’altra parte fanno la voce grossa dopo il time out obbligato per coach Garelli, e Faenza scappa nuovamente sul +16 (36-23). Nel finale di quarto i canestri importanti di Klyuchnyk mantengono viva Ozzano, che va all’intervallo lungo sotto si 9 lunghezze sul 36-27.


Ma è nel 3° quarto che la Sinermatic rientra definitivamente in partita, illudendo gli oltre 50 ozzanesi al seguito. Chiappelli e Klyuchnyk permettono alla squadra di coach Loperfido di trovare addirittura il -1 al minuto 26 (45-44); ma dopo questo break ozzanese, arriva la zampata decisiva per il team di coach Garelli, con i Flying Balls che perdono per infortunio prima Bonfiglio (caviglia) poi Chiappelli: sul 52-47 Faenza in 120 secondi un antisportivo e un tecnico generato da alcune fischiate dubbie generano un parziale di 12-2 che fanno volare Faenza fino al +15 all’ultimo intervallo (64-49).


Nell’ultimo quarto una Sinermatic nervosa ed imprecisa non riesce più a rientrare in partita e non riesce nemmeno a difendere la differenza canestri rispetto al match d’andata. Faenza vola fino al +24 e nel finale il primo canestro in B del giovane under Galletti fissa il punteggio sull’80-58 finale. Faenza vince, stravince, e capovolge lo scontro diretto. Per Ozzano tanto amaro in bocca.


Per i New Flying Balls ora per accedere ai play-off servirà una vittoria con contemporanea sconfitta di Faenza in quel di Civitanova domenica prossima, 8 maggio, quando tutti i match si giocheranno in contemporanea alle ore 18:00.


Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano