Sinermatic, due punti d'oro! Battuta Senigallia in volata


SINERMATIC OZZANO – GOLDENGAS SENIGALLIA 88 – 85

Parziali: 21-28; 36-45, 60-61


OZZANO: Landi ne, Folli 14, Iattoni 8, Cisbani ne, Klyuchnyk 4, Chiappelli 21, Barattini 4, Ceparano 9, Bonfiglio 18, Lasagni 10 – All. Loperfido; Vice Pizzi


SENIGALLIA: Giannini 18, Calbini 2, Giacomini 20, Gnecchi 7, Varaschin 6, Bedetti 14, Bedin 4, Giuliani ne, Terenzi, Figueras ne, Cicconi Massi 14, Rossini ne – All. Gabrielli; Vice peverada


Arbitri: Chiurugi (PI) – Luchi (PO)

Note: Spettatori 400 circa; Usciti per falli: Chiappelli (35’) e Ceparano (40’) per Ozzano; Fallo antisportivo a Gnecchi (Senigallia) al 35’





Vittoria di importanza capitale per i New Flying Balls. Contro una pimpante Senigallia i ragazzi di coach Loperfido recuperano per due volte la doppia cifra di gap e in un ultimo quarto al cardiopalma vincono 88 a 85 strappando così due punti chiave per la propria classifica.


Partita già scoppiettante nei primi minuti, con Chiappelli da una parte e Bedetti dall’altra che segnano canestri che valgono l’8-6 Sinermatic dopo 4 minuti. Senigallia passa subito dopo avanti con un parziale di 0-7 (8-13) ma il primo vero strappo la Goldengas lo da negli ultimi giri di lancette quando con un ispirato Bedetti e le triple di Giacomini valgono il +10 ospite al minuto 9 (18-28). Troppo bella in attacco la formazione marchigiana, troppo molle in difesa quella ozzanese, che riesce a chiudere a -7 il primo quarto grazie ad una bomba firmata Gioacchino Chiappelli (21-28).


Nel secondo quarto l’approccio ozzanese è di alto livello: una magia di Folli terminata con una schiacciata da highlights porta l’inerzia del match fra le Palle Volanti ozzanesi, che in poco più di due minuti con un parziale di 10-0 impattano il match a quota 28. La Goldengas si sblocca ma la Sinermatic torna a condurre con il canestro di Ceparano del 33-30 a metà periodo. Negli ultimi 5 minuti però l’attacco ozzanese si spegne, Senigallia ne approfitta per rimettere il naso avanti e trovare un nuovo allungo. I viaggianti in 5 minuti disegnano un parziale di 3-15 conclusosi sulla sirena con una “perla” firmata da Giannini che fissa il tabellone del Pala Arti Grafiche Reggiani sul 36-45 all’intervallo lungo.


Com’era successo anche nella frazione precedente, l’avvio del quarto è tutto di marca ozzanese. Chiappelli apre le danze, Bonfiglio e Folli da 3 punti infiammano il Palasport, Iattoni attacca il ferro, Chiappelli dai 6,75 segna il canestro che vale il 50 pari (14-5 il parziale dei primi 5 minuti e per la Goldengas tutto da rifare).


Ancora Chiappelli segna il +2 Ozzano, ma lo stesso numero 19 ozzanese deve accomodarsi in panchina per il quarto fallo fischiato. Per coach Loperfido seri problemi di falli, visto che anche Klyuchnyk sotto le plance è gravato di 4 falli. Una banale palla persa costa caro agli ozzanesi, visto che dall’altra parte Giannini ha la mano calda e da fuori firma il controsorpasso Goldengas (52-53). Il quarto prosegue sui binari dell’equilibrio fino al 60-61 segnato da Ceparano proprio sul finire della terza frazione.


Nell’ultimo quarto il clima del Pala Arti Grafiche Reggiani si fa infuocato. Alcune decisioni arbitrali creano malumori su panchine e tribune, in campo le due squadre si affrontano a viso aperto, nonostante sanno che la posta in palio in questi ultimi minuti è altissima. Iattoni da fuori segna l’ennesimo controsorpasso Flying Balls ma i viaggianti trovano un’arma in più: Cicconi Massi, che negli ultimi frazione è protagonista di canestri importanti che spezzano l’inerzia ozzanese. Ozzano con Lasagni e Chiappelli trova il il +5 (75-70) al 34’, ma dall’altra parte l’ex Cecina Gnecchi segna dai 6,75 il -2 (75-73 al 35’). Chiappelli segna ai liberi il +4 ma in un amen gli ospiti rispondo con Gnecchi e Bedetti che impattano il match a quota 77 a 4 minuti dalla fine. Bonfiglio fa 1 su 2 dalla lunetta ma si fa perdonare prendendosi il rimbalzo offensivo e segnare il +3 (80-77). Dall’altra parte un mai domo Giacomini segna la bomba dell’80 pari e a 2’30” dalla fine, si preannuncia un finale thrilling. A 2’10” la Sinermatic trova una prodezza da fuori di Simone Lasagni che fa esplodere il pubblico di fede ozzanese (83-80), Giannini perde palla e Bonfiglio da sotto segna il +5. Bedetti sbaglia e Simone Bonfiglio segna la tripla decisiva: 88-80 a 50” dalla fine. In questo momento Ozzano avrebbe anche ribaltato la differenza canestri, ma Senigallia si dimostra ancora una volta una squadra che non molla mai e dai 6,75 Giannini segna il -5, e dopo una banale palla persa ozzanese anche il -3 con fallo a 1”6 decimi dalla fine. Giannini sbaglia apposta il libero per sperare nel miracolo ma il rimbalzo è di Caparano, la sirena pone fine alle ostilità: La Sinermatic batte la Goldengas 88 a 85 e l’aggancia al sesto posto in classifica a quota 28 punti.


Miglior realizzatore del match è Giocchino Chiappelli, che in appena 14 minuti di utilizzo ne fa 21. Grandi prove anche per Bonfiglio (18 punti e 6 assist) e capitan Folli (14 con 4/5) al tiro. In doppia cifra anche Lasagni, mentre Ceparano ne fa 9 ma accompagnati da 13 rimbalzi e 3 recuperi. Per gli ospiti spiccano i 20 di Giacomini, i 18 di Giannini e i 14 punti di Bedetti e Cicconi Massi. La Sinermatic tornerà in campo la prossima Domenica, 27 Marzo, alle 18:00 sul difficile campo di Jesi.


Marco Rivola

Area Cominicazione Sinermatic Ozzano