Vittoria Flying Balls contro una mai doma Giulianova


SINERMATIC OZZANO – GIULIANOVA 72 – 66

Parziali: 15-18; 33-35; 57-48


OZZANO: Landi 2, Folli 16, Iattoni 7, Galletti ne, Morara ne, Cisbani ne, Klyuchnyk 3, Chiappelli 14, Barattini 6, Ceparano 12, Bonfiglio 9, Lasagni 3 – All. Loperfido; Vice Pizzi


GIULIANOVA: Scarpone S., Bischetti 9, Giacomelli 19, Pierucci 6, Di Carmine 10, Caverni 8, Motta, Scarpone F., Buscaroli 6, Milani 8 – All. Domizioli; Vice Bontà


Arbitri: Occhiuzzi (TS) – Schiano (TS)


Note: Spettatori 250 circa; Fallo antisportivo a Milani (Giulianova) al 13’; Fallo tecnico a coach Domizioli (Giulianova) al 21’; uscito per falli Chiappelli (Ozzano) al 40’



Una Sinermatic un po’ sottotono, una partita ruvida, un avversario ostico che non ha mai abbassato la guardia. Nonostante questo i New Flying Balls si prendono i due punti in palio battendo il Giulia Basket per 72 a 66 e centrando la vittoria numero 11 in stagione che vale, in attesa dei match della domenica, il provvisorio quarto posto in classifica.


Approccio al match pessimo per i ragazzi di coach Loperfido, sottolineato dallo stesso allenatore a fine partita in conferenza stampa: sono otto le palle perse nei primi otto minuti, diversi errori al tiro, con Giulianova che ne approfitta per prendere un onesto e meritato vantaggio (6-15 dopo 6 minuti). Lasagni prima e Klyuchnyk poi dalla lunga distanza danno la sveglia, Ozzano rosicchia qualche punto e sul finire di periodo riesce a limitare i danni chiudendo il quarto sotto di appena tre lunghezze (15-18) grazie a Folli.


Diversi errori ad inizio secondo quarto, poi allo scoccare del minuto 12 è Chiappelli che da fuori area trova il 18 pari, seguito da un 1 su 2 di Barattini ai liberi e un gioco da tre punti di Ceparano che vale il 22-18 al 13’. Ozzano sembra aver finalmente trovato il bandolo della matassa, ma Giulianova c’è e ribatte colpo su colpo. Chiappelli trova continuità in attacco, ma dall’altra parte c’è un ispirato Giacomelli che infila al minuto 16 la tripla del 27 pari. I liberi di Di Carmine riportano i viaggianti avanti, prima del controsorpasso ozzanese firmato Ceparano-Landi, quest’ultimo autore del primo canestro in carriera in Serie B. Ancora una volta il Giulia basket risponde con Pierucci e Buscaroli che spingono avanti gli ospiti all’intervallo lungo (33-35).


La terza frazione si apre con una fiammata di Chiappelli dai 6,75 per il 36-35 Sinermatic, seguito da un piazzato di Bonfiglio che da la carica al pubblico amico. La partita prosegue sui binari dell’equilibrio, con i ragazzi di coach Domizioli trascinati da Caverni che rispondono ancora una volta ai tentativi di allungo ozzanese (44-42 al 27’). Negli ultimi 180 secondi del terzo periodo la Sinermatic trova il primo vero allungo della serata: Ceparano e capitan Folli sono infatti protagonisti di un parziale di 13-6 che proiettano Ozzano sul +9 all’ultimo mini riposo (57-48).


Il quarto decisivo si apre con una tripla di Folli per il +12 ozzanese (60-48), subito risposto da Giacomelli (60-51). Iattoni dall’altra parte si aggiunge alla festa (63-51 al 32’); la partita sembra in discesa per la Sinermatic non è così. Giulianova è brava a non mollare mai, la difesa si fa più energica e l’attacco dei padroni di casa va in difficoltà: in sei minuti un parziale di 3-13 riportano gli abruzzesi sul -2 (66-64), e a meno di 120 secondi dalla fine in ben tre occasioni (Milani, Buscaroli e Di Carmine) falliscono il canestro del potenziale pareggio. Errori pesanti se non fatali per il Giulia Basket, perché dall’altra parte Simone Bonfiglio regala ai propri tifosi una perla da 3 punti che fa volare Ozzano a +5 con un giro di lancette sul cronometro (69-64). Giacomelli è l’ultimo fra gli ospiti a mollare e dalla lunetta non sbaglia un colpo (69-66). Dall’altra parte però c’è la freddezza di Folli che con un 3 su 4 dalla linea della carità fissa il punteggio sul 72-66 finale.


La Sinermatic si prende così la posta in palio ma onore agli ospiti, sempre in partita e pronti a mettere in difficoltà i biancorossi. Miglior realizzatore dell’incontro è l’ex Oleggio Giacomelli con 19 punti a referto. In doppia cifra per il Giulia Basket anche Di Carmine, fermo a 10. In casa Flying Balls spiccano i 16 punti di capitan Folli a cui si aggiunge una bella doppia doppia di Gioacchino Chiappelli (14 punti e 14 rimbalzi che nascondono in parte le ben 8 palle perse personali). Doppia doppia anche per Ceparano (12+10) ma il dato più negativo per gli uomini di Loperfido sono le 27 palle perse complessive, un enormità che in altre circostanze non avrebbero portato il bottino a casa. Giulianova paga a rimbalzo (49-35 il computo sotto le plance a favore della Sinermatic) e dalla lunga distanza: troppo poco il 4/21 da fuori per provare a violare il parquet ozzanese.


Marco Rivola

Area Comunicazione Sinermatic Ozzano