Ozzano nel fortino Tigers. Grandi: “La profondità del roster sia la nostra arma in più”

January 9, 2020

 

Il campionato di Serie B è al giro di boa e la sfida in programma Sabato sera al Carisport fra Amadori Cesena e Sinermatic Ozzano apre ufficialmente il girone di ritorno per quanto riguarda il girone C.

 

I ragazzi della Sinermatic, dopo il ko di Chieti di domenica scorsa, cercano la riscossa, ma sulla strada per la conquista del primo referto rosa del 2020 c’è un’altra corazzata che punta alla Serie A, una corazzata dal nome Tigers Cesena.

 

All’andata al PalaGrafiche Reggiani Ozzano vinse 66 a 62 dopo un ottimo match disputato, ma coach Grandi e i propri ragazzi sono consapevoli che questa volta troveranno di fronte un’Amadori totalmente diversa rispetto a quella di tre mesi e mezzo fa. I Tigers nell’ultimo periodo hanno recuperato i diversi infortuni che durante il periodo autunnale hanno certamente limitato il lavoro di coach Di Lorenzo e del proprio staff; bianconeri che arrivano a sfidare la Sinermatic avendo vinto 7 delle ultime 8 partite di campionato (sconfitta solo a Chieti alla 13^ giornata).

 

“Cesena è tra le big del campionato ed è sicuramente la squadra più in forma del momento” - avverte coach Federico Grandi alla vigilia del primo derby emiliano romagnolo del girone di ritorno. “Dopo un periodo dove hanno avuto tanti infortuni (Frassineti, Brkic e Planezio per fare qualche nome) adesso hanno recuperato tutti gli effettivi e possono sfruttare a pieno la loro profondità e grande qualità del roster. Sono molto fisici in tutti i ruoli – prosegue l’allenatore ozzanese - hanno giocatori di grande talento ed esperienza per la categoria e in casa viaggiano con un ruolino di marcia impressionante" (tra tutta la stagione scorsa e questo girone d’andata solamente due squadre sono riuscite nell’impresa di espugnare il Carisport: i Flying e la neopromsossa in A2 Orzinuovi, entrambe sul finire della passata stagione).

 

Ma come arriva moralmente la Sinermatic all’impegno di sabato dopo il -15 subito a Chieti? “Noi siamo carichi e molto motivati, dobbiamo partite dall’ottimo secondo tempo giocato a Chieti consapevoli che per fare un colpo soprattutto in trasferta non possiamo prescindere dall’essere aggressivi e solidi in difesa per tutta la partita.”

 

La classifica continua fra l’altro ad essere parecchio corta. “Si è concluso il girone di andata e la classifica inizia a delinearsi, con le prime 5/6 squadre che lotteranno per avere il miglior piazzamento possibile in griglia nei playoff mentre dietro c’è tantissimo equilibrio con 6/7 squadre (tra cui anche noi) che ballano nel limbo tra giocarsi un posto nei playoff e finire nella roulette dei playout.”

 

 

Un motivo in più per scendere in campo fin dalla palla a due con gli artigli anche in quelle partite sulla carta proibitive come quella del Carisport. “Dobbiamo lavorare duro settimana dopo settimana, mettendo impegno e sacrificio per prepararci al meglio ad ognuna delle 15 battaglie che ancora ci attendono. Sarà importante recuperare al 100% tutti i ragazzi – conclude Grandi - perché la profondità del nostro roster deve essere l’arma in più di questo girone di ritorno.”

 

Si gioca come detto al Carisport di Cesena sabato alle ore 20:30. Dirigeranno l’incontro i signori Giordano di Gela e Caldarola di Ruvo di Puglia. Il match fra Amadori e Sinermatic potrà essere seguito sulla pagina Facebook dei New Flying Balls attraverso la Diretta Audio, anche se la vicinanza della trasferta spingerà sicuramente decine e decine di tifosi ozzanesi a seguire dal vivo la SInermatic sulle tribune del Palasport romagnolo.

 

Ufficio Stampa SInermatic Ozzano

Condividi su Facebook
Please reload

© 2019 by dvdvideoservice Italia

Dvd Service LOGO - 4 colori-01.png